Far West nel pub in centro a Rimini: minaccia titolari e clienti armato di cacciavite

Un 50enne ha dato in escandescenze vedendosi rifiutata la richiesta di un drink. Già ubriaco, ha poi estratto l’arma e l’ha puntata al collo di alcuni presenti.

Far West nel pub in centro. Minaccia titolari e clienti armato di cacciavite

Far West nel pub in centro. Minaccia titolari e clienti armato di cacciavite

Rimini, 19 febbraio 2024 – Un drink negato, a lui che già entrando nel locale era apparso ai proprietari e dipendenti in un forte stato di alterazione dovuto probabilmente a un già eccessivo consumo di sostanze alcoliche. Sarebbe stato proprio questo rifiuto a far andare su tutte le furie un italiano sulla cinquantina, cliente già noto del pub nel centro di Rimini, dove nella notte tra sabato e ieri alle 2.20 circa l’uomo ha scatenato il finimondo.

Secondo le ricostruzioni dell’accaduto, il cinquantenne sarebbe entrato nel locale di Corso d’Augusto mostrando evidenti segni di ubriachezza, per poi approcciare al bancone e chiedere quindi altro da bere all’oste. È stato quando quest’ultimo ha preferito evitare che la situazione degenerasse, negando così la consumazione richiesta, che il cinquantenne non ci ha visto più. L’uomo, noto ai titolari del locale appunto, ha così iniziato a sbraitare e repentinamente estratto dalla tasca un cacciavite e lo ha puntato alla gola dell’oste sporgendosi dal bancone. Non contento, l’uomo se l’è poi presa anche con l’altro titolare dell’attività che tentava di riportarlo alla calma. Il tutto, nonostante fossero già le 2 di notte passate, davanti agli occhi sbigottiti di alcuni clienti ancora presenti e che il cinquantenne esagitato non ha risparmiato con tanto di minacce di morte sempre cacciavite alla mano.

I titolari del locale hanno così subito richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, con gli agenti delle Volanti che sono arrivati a sirene spiegate nel Corso per bloccare l’italiano su di giri. L’uomo è stato quindi riportato a più miti consigli dai poliziotti che lo hanno prima disarmato del cacciavite brandito per minacciare i presenti e poi trasportato all’esterno del pub e arrestato, mentre i titolari del locale ieri hanno poi provveduto autonomamente a denunciarlo per quanto successo all’interno del pub.

f.z.