Museo Fellini a Rimini, grande attesa
Museo Fellini a Rimini, grande attesa

Rimini, 28 ottobre 2019 - La Giunta comunale ha approvato nell’ultima seduta la prima fase del IV stralcio del Museo Fellini denominato “Connessioni urbane” che prevede interventi strutturali e di riqualificazione delle vie Massimo D’Azeglio e Verdi, del vicolo Valloni e delle piazzette S. Martino e Sferisterio, con interventi di restauro sulle mura. Un intervento dal costo complessivo di circa un milione di euro che oltre alla realizzazione dei nuovi sottoservizi, prevede nell’area dell’intervento la realizzazione di una nuova e prestigiosa pavimentazione lapidea nonché la ricostruzione della sede stradale che verrà in parte asfaltata.

L’intervento, che preparerà e renderà possibile quello attualmente in fase di progettazione col secondo lotto di lavori su piazza Malatesta, dal costo complessivo di 3 milioni, finanziato dal Mibact, sarà realizzato in prima fase direttamente da Hera che si occuperà anche della predisposizione dei cavidotti-polifere necessari alle reti degli altri Enti oltre al rinnovo delle proprie.

Più in particolare con la realizzazione dei questo intervento verranno rinnovati e potenziati i sottoservizi per la fognatura, l’acquedotto, la rete gas, la rete elettrica (comprensiva dello spostamento dell’armadio e distribuzione in piazzetta Sferisterio), la rete della pubblica illuminazione e fibra ottica, la rete Tim, nonché posato il cavidotto che consentirà il collegamento sonoro dal Cinema Fulgor fino a Piazza Malatesta. La seconda fase, di valorizzazione e ripavimentazione, sarà a cura del Comune di Rimini, con finanziamento ministeriale, con inizio lavori nella primavera 2020.

A partire da lunedì 4 novembre saranno chiuse dunque al traffico via Verdi e Vicolo Valloni da Corso d’Augusto a Piazzetta San Martino.