Formidabili quegli anni. Da Ballandi a Dalla: i personaggi che hanno reso Rimini speciale

Le vie di Fellini, le intitolazioni a De Andrè e a tanti altri artisti che hanno lasciato il segno nella città . Nel 2024 la ciclabile per Pantani, poi le ’dediche’ a Lucio, Fred Buscaglione e Secondo Casadei.

Formidabili quegli anni. Da Ballandi a Dalla: i personaggi  che hanno reso Rimini speciale

Formidabili quegli anni. Da Ballandi a Dalla: i personaggi che hanno reso Rimini speciale

La nostra storia passa anche da loro. Da quelli che, pur non essendo riminesi, hanno contribuito a fare di Rimini quello che è diventata. Intitolare a Lucio Batisti quella rotonda affacciata sul mare, davanti al Grand Hotel e alla piazza che porta il nome di Fellini, va proprio in questa direzione: riannodare i fili della nostra storia, rendendo omaggio a quei personaggi che hanno reso Rimini speciale.

Una strada che Palazzo Garampi ha imboccato da tempo, non certo da oggi. Basti pensare alle intitolazioni delle vie di Marina centro ai film di Fellini, e poi alle dediche per Fabrizio De Andrè, Hugo Pratt, e tanti altri. Ma è soprattutto sul Parco del mare che Rimini celebra e continuerà a celebrare (con le prossime intitolazioni) quei personaggi della cultura, della musica, dello spettacolo che l’hanno resa grande. A giugno, con una toccante cerimonia, sono stati dedicati a Bibi Ballandi i giardini del lungomare tra piazza piazzale Kennedy e piazza Marvelli. Un omaggio dovuto al compianto produttore tv ed ex patron del Bandiera gialla, che ha fatto epoca coi programmi trasmessi dalla Riviera e quelle notti sulla collina di Covignano. E sempre nel Parco del mare verrà intitolato un luogo a Carlo Alberto Rossi, compositore di alcune delle più belle canzoni italiane (da Le mille bolle blu a E se domani, per citarne solo un paio tra le più celebri). L’intitolazione è già stata approvata e avverrà nel tratto tra piazza Marvelli e piazzale Benedetto Croce. E già approvata è anche l’intitolazione a Marcella Di Folco, ’Marcellona’ come la chiamava con affetto Fellini. Attrice per lo stesso Fellini e altri grandi registi, attivista per i diritti Lgbt, a lei sarà dedicata la passeggiata davanti a piazzale Kennedy.

Ma Rimini non si vuole fermare qui. Nei primi mesi del 2024 si discuterà delle intitolazioni a Lucio Dalla, che con la Riviera aveva un legame forte e speciale, a Fred Buscaglione (memorabili i suoi concerti all’Embassy) e anche a Secondo Casadei e a Romagna mia. Già approvate le dediche a Renè Gruau, celebre artista e disegnatore, e a Sergio Zavoli, a cui sarà intitolata la piazzetta tra viale Tiberio e la piazza sull’acqua a San Giuliano. E l’anno prossimo la città si prepara a celebrare anche Marco Pantani, che morì a Rimini nel 2004. Nel mese di giugno verrà inaugurata la pista ciclabile (lungo la via Montescudo) dedicata al Pirata, che ricorderà con foto e cimeli le sue imprese al Giro d’Italia e al Tour de France.