Si saprà oggi chi prenderà il posto di Gloria Lisi in giunta. In pole position per il ruolo di vice sindaco c’è Roberta Frisoni, l’altra alternativa è Gian Luca Brasini. Nel frattempo, dopo lo strappo con il Pd e il centrosinistra, la Lisi continua a lavorare per la sua candidatura a sindaco: avrà probabilmente un paio di liste a sostegno.

I civici in campo per Jamil Sadegholvaad non fanno sconti alla Lisi: "La sua iniziativa – dice Mirco Muratori di Patto Civico – riflette un’ambizione personale. Mi auguro che l’ex vice sindaco non punti a chiedere spazi prima di un eventuale ballottaggio per far pesare il suo appoggio". Per Muratori poi "la Lisi non può rivendicare certo l’esclusiva del civismo nel centrosinistra. Oercché la nostra rete rappresenta i civici moderati che guardano al centro, bilanciando la coalizione". Chiarito questo, Muratori lancia un invito a Gloria Lisi: "Se desidera dialogare noi civici siamo disponibili, fermo restando che il candidato è stato individuato dalla coalizione nella figura di Sadegholvaad". "Stiamo lavorando in gruppo – conclude Muratori che cita Gianfreda, Luca Pasini e Andrea Bellucci, proveniente dalle fila della minoranza consigliare – per creare una nuova identità civica moderata, riformista, nel solco della continuità amministrativa, soprattutto riferita agli ultimi cinque anni, con la giunta uscente del sindaco Gnassi. Pronti ad affrontare le sfide del futuro".