Nelle ultime settimane la classe 2L del liceo di San Marino ha partecipato ad alcuni incontri con un gruppo di giovani ciclisti messicani in trasferta a San Marino da alcuni mesi. Si chiamano Isaac, Carlos, Bruno, Nils, Diego e Leonardo, hanno fra i 17 e i 20 anni, e sono sei giovani promesse del ciclismo messicano. Si allenano...

Nelle ultime settimane la classe 2L del liceo di San Marino ha partecipato ad alcuni incontri con un gruppo di giovani ciclisti messicani in trasferta a San Marino da alcuni mesi. Si chiamano Isaac, Carlos, Bruno, Nils, Diego e Leonardo, hanno fra i 17 e i 20 anni, e sono sei giovani promesse del ciclismo messicano. Si allenano e gareggiano per la Ar Monex Pro Cycling Team. Una squadra che sta portando avanti un importante progetto di crescita agonistica dei propri atleti. Infatti, la scelta di trasferirsi a San Marino per 9 mesi ha proprio lo scopo di offrire agli atleti possibilità di allenamento, in termini di tipologia del territorio, altrimenti impossibili in Messico. Tutto ciò senza rinunciare agli studi. I ragazzi, infatti, hanno seguito le lezioni dei loro professori a distanza. Tuttavia la didattica on line non può sostituire appieno l’esperienza scolastica. Così i manager di Ar Monex Pro Cycling Team hanno accolto con entusiasmo la proposta del Dipartimento Istruzione e dalla scuola secondaria superiore di partecipare a qualche lezione condotta in modalità mista italiano-spagnolo con i ragazzi dell’indirizzo linguistico. Le lezioni, condotte dalla professoressa Viola Bronzetti, hanno saputo coinvolgere gli studenti per la loro dinamicità e immediata fruibilità nello scambio di informazioni e d’uso della lingua. Come previsto gli incontri sono stati un successo. I ragazzi messicani, oltre ad aver imparato qualche parola di italiano, hanno potuto, dopo mesi, sedersi ai banchi di scuola, interagire di persona con l’insegnante e con i nuovi compagni, confrontarsi, aiutarsi, scherzare e sorridere senza la mediazione di una telecamera.