Rimini, 12 febbraio 2020 - A Sanremo, il giorno dopo la sua emozionante esibizione con Antonio Maggio con la canzone La faccia e il cuore, aveva detto: "Io e Junior Cally una cosa in comune l'abbiamo: la maschera. Lui per idolatrare la violenza e fare show, io per difendermi dalla violenza subita".

Quel messaggio, lanciato da Gessica Notaro in conferenza stampa, ha scatenato i fan del trapper contro di lei. La showgirl riminese, aggredita con l'acido dall'ex fidanzato nel 2017, negli ultimi giorni è stata travolta sui social da decine e decine di messaggi e post contro di lei, pieni di offese.

Leggi anche Gessica Notaro canta la sua storia

"Questi sono i risultati della mia presa di posizione contro Junior Cally. Continui insulti e minacce da parte dei suoi seguaci. E qui si riconferma la mia tesi: Cally sarà sicuramente un bravo ragazzo, secondo me ha scelto una strada artisticamente discutibile. Lui dice che siamo noi a dover capire la differenza tra fiction e realtà, ma il delirio di onnipotenza che i suoi testi scatenano nel suo pubblico (formato prevalentemente da persone con una carica aggressiva decisamente superiore alla media) mi sembra piuttosto reale. E aggiungerei pericoloso".

La Notaro ha pubblicato uno dei messaggi che le è arrivato: a mandarglielo è stato un ragazzino di 14 anni. Poche ore dopo il giovane ha chiesto scusa pubblicamente, e Gessica l'ha perdonato: "L'importante è saper riconoscere quando si sbaglia e imparare dai propri errori.  Tanto onore a questo ragazzo di 14 anni che ha umilmente chiesto scusa". A cui la riminese augura "di fare tesoro di questa brutta esperienza affinché non si ripeta mai più".