Periodaccio per il bar Ciao 90, ma in generale per la zona Ghetto dei Pirati di Igea Marina, nel mirino dei ladri da settimane. La storica ’sede secondaria’ dell’Associaciazione dei pataca romagnoli è stata nuovamente presa di mira. La terza volta nel giro di sole tre settimane. Ma bersaglio dei malviventi – i residenti...

Periodaccio per il bar Ciao 90, ma in generale per la zona Ghetto dei Pirati di Igea Marina, nel mirino dei ladri da settimane. La storica ’sede secondaria’ dell’Associaciazione dei pataca romagnoli è stata nuovamente presa di mira. La terza volta nel giro di sole tre settimane. Ma bersaglio dei malviventi – i residenti sospettano si tratti di una banda – anche private attività, nonché auto in sosta ("ne hanno spaccate diverse", dice un commerciante). Sottratti attrezzi da lavoro a un’azienda di giardinaggio, materiale da lavoro a un ortolano in via Bixio. Quanto al bar Ciao 90, così come i primi due, anche quest’ultimo furto si è concretizzato, ma solo parzialmente. Danni pesanti soprattutto, per circa 2.500 euro. Poteva andare molto peggio, se questo tentativo non fosse stato sventato dagli uomini addetti al servizio di vigilanza. Sono stati infatti gli addetti di Cdo – Cittadini dell’ordine, già Civis Augustus di Rimini – a essere intervenuti per primi sul posto, mettendo in fuga i delinquenti. Il tutto è avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì. I ladri hanno pesantemente danneggiato le vetrate, forzando con il piede di porco la porta in alluminio, poi sono stati beccati e messi in fuga. Appena forzata la porta è infatti scattato il sistema d’allarme e gli uomini di Cdo, di ronda nelle vicinanze, si sono fiondati sul posto. Nel primo furto invece la banda era riuscita a rubare pacchi di sigarette, nel secondo la cassa. Non i biglietti del Gratta e vinci, che vengono sempre portati via alla chiusura. Il sistema d’allarme era scattato anche le altre due volte, ma i ladri avevano operato in fretta.