Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 mag 2022

Giovani alla conquista delle amministrative

Sono nove gli under 23 candidati per il consiglio comunale alle prossime elezioni: "È importante avvicinare i ragazzi alla vita politica"

24 mag 2022

Ha compiuto 19 anni venerdì scorso. E’ la più giovane candidata al consiglio comunale di queste elezioni amministrative di Riccione. Si chiama Rosa Pia Fabiano, è nata a Napoli ed ha deciso di candidarsi nella lista Fratelli di Riccione, una delle civiche a sostegno del candidato sindaco Claudio Cecchetto. Maria Pia è una giovanissima, ma quanti sono i ragazzi e le ragazze nati nel terzo millennio in lista per le comunali? Su un totale di 361 candidati sono appena 9 i giovanissimi. Nello schieramento di Cecchetto si trova anche Allegra Magno, ha vent’anni. Nel centrodestra la Lega schiera invece ben tre giovanissimi: il 22enne Simone Baschetti, Maria Althea Romito e Leonardo Broccoli, entrambi di 21 anni. "Vivo a Riccione e studio giurisprudenza – racconta Maria Althea –. Mi è sempre piaciuta l’idea di entrare in politica. E’ importante per i ragazzi essere attivi politicamente a livello nazionale, ma soprattutto locale per avere un ruolo in primo piano nelle decisioni riguardanti il proprio comune e anche perché saremo noi giovani più avanti a sostituire l’attuale classe politica".

In Fratelli d’Italia si è candidata Claudia Gambuti, 19enne che un anno fa ha ottenuto il massimo dei voti con lode all’alberghiero Savioli. Nel centrosinistra i nati nel terzo millennio sono tre. Nel Pd ha deciso di candidarsi Filippo Cupparoni 22 anni e idee chiare: "Non sopportando più di essere un mero spettatore delle vicende politiche della città, ha scelto di metterci la faccia. Voglio rappresentare una Riccione più aperta ai giovani, che offra un divertimento sicuro e di qualità". Giovanni Massimo ha 19 anni, è nato a Napoli e all’età di sei anni è arrivato a Riccione. Si candida con 2030. Da tre anni lavora come barista in un chiringuito in spiaggia ed ha un sogno: "Vedere ripartire Riccione al 100% e permettere ai ragazzi che hanno oggi 15 o 16 anni di vivere un’adolescenza piena".

Infine Mattia Cirillo, candidato con Riccione nel cuore. Ha 22 anni e lavora dal 2018 nel settore turistico. "Vorrei far capire ai ragazzi che noi siamo il futuro, perciò bisogna iniziare a pensare a dove vogliamo arrivare e cosa vogliamo dalla nostra città. Al giorno d’oggi sono veramente pochi i ragazzi che danno importanza al seggio elettorale; avere un coetaneo candidato a mio avviso potrebbe essere una grande opportunità".

Andrea Oliva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?