Giuseppina Toglia
Giuseppina Toglia

Riccione, 12 gennaio 2019 - Riccione in lutto per la prematura scomparsa dell’ex dipendente comunale Giuseppina Toglia (66 anni) per decenni caposaldo dello sport riccionese. Il suo cuore ha cessato di battere ieri mattina, dopo aver lottato con tutte le sue forze contro un male incurabile, che l’aveva colpita dopo il suo pensionamento, festeggiato lo scorso gennaio. Giusy, come la chiamavano amici e colleghi, aveva cominciato a lavorare per il Comune nel 1979 come agente estivo della Polizia Municipale, finché nel 1982 è stata assunta in via definitiva nel settore sportivo, con lei diventato autonomo.

Da quel momento la sua vita è stata tutta dedicata allo sport. Sempre sorridente, solare, ma determinata e professionale, si rapportava con tutte le associazioni e i dirigenti del settore, sempre pronta e disponibile a risolvere qualsiasi problema. Con orgoglio e un pizzico di nostalgia, in occasione del pensionamento aveva raccontato i momenti della sua carriera vissuti con maggiore intensità, i Giochi della Rai, l’Eurosport, le Universiadi, Uisport, i mondiali di nuoto e di atletica, le manifestazioni della Fidal e, dal 1989, il Festival del Sole. Poi le manifestazioni di pugilato e il Giro d’Italia, ed altri eventi aggiuntisi con l’avvento della piscina olimpionica e del pattinodromo, vissuti assieme ai cinque sindaci e agli assessori succedutisi nel tempo.