Rimini, 10 ottobre 2018 – Un anno. E’ stato condannato, infatti, a un anno (pena sospesa) il giovane automobilista di Morciano che il 17 settembre del 2017 investì ed uccise con la sua auto, una Peugeot 206, il pilota americano Niky Hayden (VIDEO) mentre era in sella alla sua bici a Misano. Così ha deciso il gip Vinicio Cantarini. Il pubblico ministero Paolo Gengarelli aveva chiesto per l’automobilista un anno e tre mesi. L’imputato non era presente in aula.

image

Dei familiari di Hayden si era costituita parte civile solo la sorella Jennifer Rose che però non ha accettato il rito abbreviato ed è uscita così dal processo: per quanto riguarda il risarcimento di sei milioni di euro richiesti, quindi, tutto è rimandato alla causa civile. Il giudice Cantarini ha anche disposto la revoca della patente di guida per il 31enne di Morciano.

INDENTEHAYDENFOTO_22768799_175634

LEGGI ANCHE Nicky Hayden, un giardino per ricordare il grande pilota

I difensori del ragazzo morcianese, Pierluigi Autunno e Francesco Pisciotti, puntavano invece all'assoluzione piena e ora hanno già preannunciato che ricorreranno in Appello non appena leggeranno le motivazioni che sarnno depositate dal giudice entro 90 giorni. Hayden era morto dopo cinque giorni di agonia al «Bufalini» di Cesena.

NICKY HAYDEN_22889471_182200