Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

I ’signori delle fiere’ in città "Settore ripartito dopo la frenata"

A Rinini due giorni di incontri per il gotha europeo del comparto. Peraboni (Ieg): "Orgogliosi di ospitare l’evento"

Corrado Peraboni, ceo di Italian Exhibition Group
Corrado Peraboni, ceo di Italian Exhibition Group
Corrado Peraboni, ceo di Italian Exhibition Group

I signori delle fiere a Rimini. Sfila oggi e domani il ‘gotha’ delle fiere europee: al quartiere fieristico va in scena l’assemblea di Emeca-European Major Exhibition Centres Association. È l’associazione che, dal 1992, riunisce le realtà espositive del Vecchio Continente e che conta 23 membri, 2.000 manifestazioni fieristiche, 400.000 espositori, 38,5 milioni di visitatori e oltre 38 milioni di metri quadrati di superfici espositive. L’appuntamento sarà aperto da Ricardo Zapatero, presidente di Emeca, direttore degli affari internazionali della Fiera di Barcellona e dal discorso di benvenuto di Corrado Peraboni, Ceo di Italian Exhibition Group e membro del consiglio di amministrazione di Eemeca, Corrado Peraboni.

"L’assemblea di Emeca – osserva Peraboni – si tiene in un momento che sembra finalmente schiudere a una ripartenza reale per il mondo fieristico. Fare il punto su scenari e prospettive di questo nostro settore con un gruppo di lavoro che coinvolge le maggiori realtà espositive europee assume quindi un valore particolare. E che in questo semestre del 2022 l’appuntamento si svolga in Italia, e proprio qui a Rimini, è per Ieg motivo di soddisfazione".

Nel dettaglio, il summit riminese sarà incentrato sui cambiamenti in atto e le sfide future del settore con i contributi portati dai diversi membri dell’associazione: tra i temi di spicco, lo sviluppo sostenibile e la cybersecurity.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?