I soliti ignoti, visite indesiderate a Verucchio e Casalecchio

I soliti ignoti sono di nuovo in azione in vari luoghi della provincia di Rimini, anche di giorno. I residenti si difendono con allarmi e sirene, ma la caserma è chiusa di domenica.

I soliti ignoti sono di nuovo in azione a Villa Verucchio e nel capoluogo. E per le visite indesiderate non aspettano neppure più il calare della notte, ma arrivano all’ora di pranzo, in scooter e di norma in coppia. L’ultima visita c’è stata a Casalecchio, intorno a mezzogiorno, in scooter. Uno dei due era vestito di nero. "Abbiamo allertato il comando dei carabinieri a Villa Verucchio, ma sono intervenuti quelli di Novafeltria" fa notare la figlia della proprietaria della casa visitata. Sui social la notizia ha fatto subito il giro e i commenti si sprecano. "Ormai siamo arrivati al punto di difenderci da soli dai ladri installando allarmi, sirene e inferriate – fa notare un residente – Perché la caserma in un luogo come Villa Verucchio è chiusa di domenica? Considerando la distanza con Novafeltria, con la pattuglia che copre un vasto territorio, i ladri fanno in tempo a rubare, scaricare ed eventualmente a tornare". Un mesetto fa in via de Gasperi a Verucchio è stato visitato un commercialista, nei gironi scorsi ladri sono stati segnalati ai Cantelli, sulla salita di via Casalecchio e da una signora in via Brocchi.