DONATELLA FILIPPI
Cronaca

Il galà del mercato al Grand hotel Le trattative partono in riva al mare

Come da tradizione scatta da Rimini la sessione estiva: Galliani e Sacchi ricordano Berlusconi .

Il galà del mercato al Grand hotel  Le trattative partono in riva al mare

Il galà del mercato al Grand hotel Le trattative partono in riva al mare

di Donatella Filippi

Parte con il ricordo di Silvio Berlusconi la quarta edizione del calciomercato che, ancora una volta, scatta da Rimini. E chi meglio di Adriano Galliani e Arrigo Sacchi a ricordare Berlusconi, scomparso poco meno di un mese fa all’età di 86 anni. Racconti, sul palco del Grand Hotel, nel talk show, organizzato da Master Group Sport in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, che danno il via alle trattative estive con aneddoti ed episodi divertenti legati al Cavaliere. E quel Milan che tanto vinse. Che tanto divertì i propri tifosi. "Era una persona che sapeva metterti a tuo agio", racconta Sacchi. Galliani e Sacchi, davanti al microfono della giornalista Marina Presello di Sky, aprono la serata riminese. Ma in tanti si guardano intorno. Perché tutti cercano con lo sguardo Cristiano Giuntoli, l’uomo del momento. Doveva essere a Rimini, l’ormai ex direttore sportivo del Napoli. Ma se la Juventus chiama... Con il suo arrivo previsto al Grand Hotel in tarda serata, Giuntoli non sale sul palco del talk show. Per il resto ci sono tutti. Il primo a salire sul palco è il presidente della serie A, Lorenzo Casini. Che è un po’ il padrone di casa perché a tenere banco è il mercato della massima serie. Sguardi d’intesa tra procuratori, strette di mano tra dirigenti. Si parte da Rimini per una lunga estate di trattative. Ne sanno qualcosa il direttore sportivo del Lecce, Pantaleo Corvino, l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali e quello del Bologna, Claudio Fenucci.

Ma anche il dg dell’Inter, Beppe Marotta. Dove giocherà la prossima stagione Brozovic? Marotta in versione riminese non si lascia scappare nulla, nonostante il pressing. Si parla di Champions, del prossimo campionato. Ma in realtà sulle trattative calde dell’estate tutti con la bocca cucita. Almeno ufficialmente. Perché ‘dietro le quinte’ le strette di mano ci sono state. Se la telenovela Brozovic è di quelle che appassionano, lo stesso si può dire per il tira e molla legato al gioiellino del Sassuolo, Davide Frattesi.

Chissà se Carnevali e Marotta ne avranno parlato in qualche stanza del Grand Hotel di Rimini. Ormai il calciomercato è di casa in riviera. E a salutare i big del pallone di casa nostra non mancano le istituzioni della nostra città. L’assessore allo Sport, Moreno Maresi, porta il saluto del sindaco Jamil Sadegholvaad. In platea anche l’ex assessore allo Sport di Riccione, Simone Imola. Il Rimini del presidente Alfredo Rota questa volta ha saltato l’appuntamento, alle prese con la cessione del club.