Il parcheggio del Comune si apre alla città

Cattolica, l’amministrazione mette a disposizione della cittadinanza i 40 stalli prima riservati ai dipendenti di palazzo Mancini

Il parcheggio del Comune si apre alla città

Il parcheggio del Comune si apre alla città

Il parcheggio di Palazzo Mancini si apre alla città ed arriva un nuovo polmone per la sosta da 40 posti auto. Dalle ore 15 del venerdì fino alle 24 della domenica e dalle 8 alle 24 dei giorni festivi infrasettimanali, l’ amministrazione comunale ha messo a disposizione di cattolichini e turisti gli oltre 40 stalli dietro la sede del municipio, i quali, durante i giorni feriali, vengono utilizzati dai dipendenti pubblici. Il parcheggio è stato appena riqualificato, con nuova asfaltatura e segnaletica orizzontale blu (a pagamento, utilizzando i parcometri situati nelle vie vicine come ad esempio via Don Minzoni o piazzale Roosevelt, o le altre forme già in essere nel resto della città). Si aggiunge così un ulteriore tassello nelle linee guida del piano urbano del traffico e della mobilità sostenibile di Cattolica.

"La nostra città ha necessità di nuovi parcheggi e, come ci eravamo impegnati a fare durante la campagna elettorale, li abbiamo realizzati – interviene il Vice sindaco e Assessore al turismo e commercio Alessandro Belluzzi – ed ecco l’ultimo atto: l’apertura a tutti nel fine settimana del parcheggio del Comune. Abbiamo deciso di metterlo a disposizione di cattolichini e turisti. E vorrei ricordare come questi oltre 40 posti vanno ad aggiungersi a quelli della Piazzetta delle Erbe, a quelli in via Corridoni e agli stalli per motorini in viale Matteotti. In totale abbiamo ricavato ex novo circa 100 parcheggi per auto in due anni e mezzo di legislatura".

Ma il vice sindaco annuncia anche: "La valorizzazione del parcheggio di piazza De Curtis – riprende Belluzzi – con il miglioramento della segnaletica che conduce al parcheggio e la riqualificazione dei marciapiedi e di una migliore illuminazione che colleghi sostanzialmente piazza De Curtis alle vie limitrofe, in modo tale che venga utilizzato meglio e a pieno regime". Ed anche l’assessora alla Viabilità Claudia Gabellini aggiunge: "Tutto quello che stiamo mettendo in campo rientra nel piano della sosta – spiega Gabellini – Abbiamo previsto che il costo degli stalli blu debba variare a seconda della stagionalità. I parcheggi nelle aree centrali sono fondamentali e gli stalli di Palazzo Mancini sono strategici, tuttavia è importante valorizzare anche le zone limitrofe, come il parcheggio De Curtis che è gratuito in autunno e in inverno e che, nel periodo estivo, quindi torna a pagamento, ma è anche accessibile a tutti gli abbonati".

Luca Pizzagalli