Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Il Pnrr per la scuola all’ex Maf, i dubbi di Bucci

Sulla demolizione delle attuali. Pascoli e Carducci, il sindaco:. "Si cercherà di salvarne una"

"Quasi quattro milioni solo dal Pnrr per la nuova scuola all’ex Centro tennis: perché andarsi a infilare in uno spazio tanto angusto - tanto da non consentire né una moderna concezione di scuola - ed impattante sulle residenze circostanti come l’area di via Bellini, l’ex Maf". Lo chiede il civico Gabriele Bucci. Che interroga anche sulla prevista, e collegata al finanziamento statale, ’demolizione delle due attuali scuole primarie’, Pascoli e Carducci. "Le aree urbane attualmente occupate dalle due scuole verranno lasciate libere o verranno edificate? E, se sì, cosa quali destinazioni d’uso saranno consentite? Saranno contemplati usi pubblici a fini di servizio per i cittadini, oppure anche privati? Tutto questo attualmente non è dato sapere, ad ulteriore testimonianza che questa maggioranza di destra-centro si muove spesso senza una visione complessiva, senza una progettualità lungimirante ed articolata". Il sindaco Filippo Giorgetti, riguardo la prevista demolizione delle due primarie, ha spiegato che il finanziamento del Pnrr è condizionato dal non aumento di cubature; ha puntualizzato che le due scuole "risalgono agli anni Cinquante e Sessanta", che hanno una importante serie di carenze strutturali (a partire dalla mancanza di certificazione antisismica). E detto che si cercherà di ’salvarne’ almeno una, e si verificherà la possibilità di cambio d’uso per l’altra.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?