DONATELLA FILIPPI
Cronaca

Il Rimini non vuole frenare. In coppa riecco il Perugia

Dopo il match di campionato di qualche settimana fa gli umbri oggi tornano al ’Neri’ in novanta minuti da dentro o fuori. Spazio alle secondo linee.

Il Rimini non vuole frenare. In coppa riecco il Perugia

Il Rimini non vuole frenare. In coppa riecco il Perugia

La coppa non è il campionato. Va bene. Ma il Rimini non vuole perdere quelle buone abitudini appena ’trovate’. Così, anche la gara di questo pomeriggio al ’Romeo Neri’ contro il Perugia (calcio d’inizio alle 17), secondo turno preliminare di Coppa Italia, diventa un test di quelli importanti. Si può solo vincere per continuare l’avventura. Se non dovessero bastare i classici 90 minuti, si andrà ai supplementari. Se anche quelli non fossero sufficienti a spezzare l’equilibrio, allora via con i rigori. Insomma, tra Rimini e Perugia ne resterà soltanto una. "Il nostro obiettivo è sicuramente quello di passare il turno – lo dice subito Emanuele Troise – E’ una bella sfida contro un avversario importante. Sarà un altro banco di prova non da poco". Un banco sul quale si presenteranno più di uno di quei giocatori che fino a oggi in campionato hanno trovato poco spazio. Da Iacoponi a Selvini, passano per Ubaldi e Stanga. Ma si rivedranno, presumibilmente, anche Gorelli e Semeraro. Il solo Langella, degli undici scesi in campo appena qualche giorno fa in campionato contro la Spal, potrebbe essere in campo dal primo minuto. Poi, dall’inizio o a gara in corso, sarà il momento di rivedere all’opera anche Delcarro che, a piccoli passi, si sta definitivamente buttando alle spalle il lungo infortunio. L’infermeria, invece, adesso si è ’presa’ Tofanari. Lesione del menisco per il difensore (sarà operato in artroscopia domani alla clinica Sol et Salus dal dottor Pier Paolo Canè) e un mese di stop. Uno stop non da poco nell’’economia’ biancorossa considerando che Tofanari è uno dei pochi terzini di ruolo a disposizione di Troise. Oggi, intanto, per la gara contro il Perugia il tecnico campano potrebbe tornare a riproporre la difesa a tre, tanto per superare l’ostacolo. Con Lepri a comporre il trio con Sanga e Gorelli in difesa. Iacoponi e Semeraro a correre sulle fasce e un’inedita coppia d’attacco formata da Ubaldi e Selvini. "Dobbiamo sfruttare questo appuntamento per tenere alta la tensione – pensa alla coppa ma soprattutto al campionato Troise – Ci potrà essere utile per continuare a crescere nelle cose sulle quali stiamo lavorando. Anche pensando alla gara di lunedì a Pescara".

La probabile formazione del Rimini (3-5-2): 22 Colombo; 14 Stanga, 6 Gorelli, 98 Lepri; 44 Iacoponi, 8 Delcarro, 33 Langella, 25 Lombardi, 19 Semeraro; 77 Selvini, 34 Ubaldi. All.: Troise.