Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 giu 2022

La Notte Rosa vola verso il pienone Corsini: "Il ritorno di Riccione è una novità"

Disgelo con la Perla Verde. A differenza della Tosi, Daniela Angelini ha partecipato alla presentazione del maxi evento

24 giu 2022

Notte Rosa, guarda chi si rivede, Riccione. Sorridendo se n’è accorto anche Andrea Corsini, l’assessore al Turismo della Regione, mentre passava in rassegna i presenti alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione. Tra sindaci e amministratori eccola lì, Daniela Angelini, il primo cittadino della Perla Verde. "Un piacere riavere la partecipazione di Riccione alla conferenza stampa di presentazione della Notte Rosa. Già questa è una novità dell’edizione di quest’anno", ha detto Corsini, tra il serio e il faceto. Almeno nella forma, è ancora presto per valutare la sostanza, l’amministrazione Tosi appare distante un’epoca, come appaiono lontane le battaglie a sud del Marano contro il prodotto ‘rosa’ declinato in salsa riccionese con vandalismi e microcriminalità.

Così vanno in scena tra Riccione e la Notte Rosa, le prove tecniche di disgelo. Al contrario del passato la Perla Verde ha evitato di marcare visita alla conferenza stampa congiunta di presentazione del vasto programma di eventi per il Capodanno dell’Estate, che ieri ha riunito all’ombra del Grand Hotel tutti i sindaci e sindache dei comuni della Romagna coinvolti nel maxi evento dell’estate. Tra le fila dei primi cittadini è spuntata lei, Daniela Angelini, davati a tutti, accolta e salutata dai colleghi e dall’assessore Corsini. Mancava solo la zucca trasformata in carrozza e la mattinata fiabesca sarebbe stata servita su un piatto d’argento. In realtà, forma a parte, il disgelo zoppica alla voce sostanza, perché di rosa a Riccione, oltre al tramonto potrebbe vedersi ben poco. Nei giorni scorsi il nuovo sindaco ha avuto un confronto con il personale del settore turismo chiedendo se non altro di aggiornare il sito comunale mettendo gli eventi.

Il problema, più che l’attenzione rivolta alla pubblicazione, è capire quali saranno. I grandi nomi sul palco sono relegati a un passato lontano. Ad oggi non è nemmeno chiaro se e quale possa essere la presenza di Radio Deejay nei giorni del Capodanno dell’estate. Ma a un sindaco arrivato una decina di giorni fa non si può chiedere altro se non le intenzioni. E su questo Daniela Angelini ha riempito la campagna elettorale di buoni propositi per riaprire i confini della città e un canale di confronto con le amministrazioni vicine (di centrosinistra), fino ad arrivare alla Regione. La foto dei cinque sindaci della costa riminese sulla spiaggia, realizzata per la campagna promozionale turistica pochi giorni fa, ne era la logica conseguenza.

"La promozione passa per Riccione e per il territorio che ha intorno, per le eccellenze e le potenzialità che tutto questo può produrre", ha ripetuto fino allo sfinimento la Angelini per mesi. Ieri il muro di ghiaccio innalzato dalle amministrazioni precedenti nei confronti di un evento giudicato dai ‘tosiani’ (da non confondere con il segretario regionale del Pd) come antiquato, si è definitivamente sciolto sotto un sole africano. Attenzione però a bollare Daniela Angelini come ingranaggio di un sistema politico definito. Su questo sarà lei ad alzare muri "perché il dialogo è con tutti, non c’è colore o appartenenza", come ha sempre voluto sottolineare.

Andrea Oliva

Francesco Zuppiroli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?