Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

La spiaggia si allunga di venti metri

Partite le operazioni di ripascimento a Misano, in arrivo 185mila metri cubi di sabbia per sistemare l’arenile

l lavori al confine con Riccione
l lavori al confine con Riccione
l lavori al confine con Riccione

Arriva la sabbia del ripascimento anche a Misano. "Il cantiere sarebbe dovuto partire il giovedì prima della Pasqua – premette il sindaco Fabrizio Piccioni – Ma la rottura di una attrezzatura sulla draga ha rinviato di qualche giorno. Le operazioni di cantiere sono già partite nella zona centrale. Cominceranno a ‘sparare’ la sabbia da sabato. Le operazioni nella zona centrale, a sud del Rio Agina, dovrebbero concludersi il mercoledì successivo". Dopo la zona centrale il cantiere si sposterà nella parte verso sud, inclusa Portoverde. "Le operazioni dovrebbero concludersi intorno al 10 maggio". Da quel momento l’arenile di Misano sarà più lungo rispetto ad oggi. Nella zona di confine con Riccione, un paio di stabilimenti hanno già beneficiato della ‘cura’ con sabbia fossile trasportata dalla draga fino a riva grazie al sistema di tubazioni. Si tratta delle zone a ridosso del confine comunale. Un tratto che è stato allungato rendendo così la costa omogenea con quanto riportato sulla battigia della zona sud riccionese. "Le prime zone ora hanno 20 o forse 25 metri lineari in più da poter sfruttare".

Il quantitativo di sabbia previsto dai lavori appaltati dalla Regione per il litorale misanese è di 185mila metri cubi. Una quantità considerevole, se si pensa che il tratto di arenile da ’allungare’ è di soli 1.700 metri. Considerando i giorni festivi e i ponti che limiteranno le giornate di lavoro, i tempi per poter completare l’opera saranno comunque brevi grazie al fatto che la condotta tramite cui far arrivare il materiale fin sulla battigia, è capace di convogliare in un solo giorno persino 20-25mila metri cubi di sabbie prelevate in precedenza dalla draga nei giacimenti fossili al largo.

Andrea Oliva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?