Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

La stagione dei congressi "In due mesi 15 eventi"

Tra maggio e giugno al Palariccione sono attesi quasi 8mila convegnisti

Maggio e giugno, la stagione dei congressi. Il periodo è insolito, ma gli eventi già fissati per il Palariccione sono realtà e porteranno in dote svariate migliaia di presenze nel palazzo dei congressi che si moltiplicheranno nelle strutture alberghiere. In questo fine settimane il congresso nazionale di Simeu, il comparto della medicina d’urgenza che affronterà le difficoltà crescenti soprattutto nei Pronto soccorso degli ospedali italiani, ha portato in città un migliaio di professionisti che rimarranno in questi tre giorni nelle strutture alberghiere. Passeranno pochi giorni e da mercoledì a sabato prossimo ecco arrivare altri medici per il congresso nazionale di Dermatologia ambulatoriale. In due mesi al Palas si assisterà a 15 eventi, diversi previsti su più giorni, e una buona parte attesi per la prima volta a Riccione. "Alcuni clienti hanno scelto di svolgere ancora con il distanziamento rinunciando ad alcuni momenti aggregativi e ludici - premette la presidente della New Palariccione Eleonora Bergamaschi -. E’ comunque grande la voglia di incontrarsi e riprendere in presenza le attività convegnistiche. La tecnologia ha dato una spinta al settore senza soffocarlo. Oggi tutte le attività sono integrate con il servizio di diretta in streaming (se il cliente lo desidera) ed è una consuetudine che gli eventi prevedano collegamenti con relatori e partecipanti in remoto da ogni parte del mondo. Così come i controlli e le misure di sicurezza sono diventati per tutti una normale prassi".

I 15 eventi programmati porteranno 7.700 congressisti. Il 23 e 24 maggio per la prima volta arriverà a Riccione il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro. In contemporanea ci sarà una convention con altri 300 partecipanti. A fine mese il Congresso di Dermatologia Pediatrica, con oltre 1000 partecipanti. Nei primi giorni di giugno il tanto atteso Festival del Fundraising che vedrà riunirsi in città la più grande community italiana dedicata al non profit. Tanti altri eventi in giugno incluso il Convegno AIIC 2022, con 1.400 congressisti. Un successo congressuale dovuto, per l’assessore Stefano Caldari anche all’attrattività della città. "I servizi, i locali, la città costituiscono un valore aggiunto sicuramente gradito al turista congressuale e dagli stessi organizzatori di eventi".

Andrea Oliva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?