Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

"Lavoriamo a un pacchetto di nuovi aiuti"

31 mag 2022

"Il settore del tempo libero è tra i più colpiti dalla pandemia. Dai dati nazionali abbiamo oltre 7.000 tra bar, discoteche e alberghi in meno rispetto al periodo pre-Covid. Un quadro che fa emergere la scarsa efficacia di aiuti e ristori distribuiti a pioggia". Lo afferma l’assessore Juri Magrini, che fa notare come "Rimini ha saputo reggere il colpo meglio di altre realtà, anche per il dinamismo che da sempre caratterizza l’imprenditoria locale, confermando una situazione di stabilità come numero iscrizioni e cancellazioni per il settore dei pubblici esercizi". Magrini ricorda le misure "diversificate e molto mirate" attivate dal Comune: riduzione del 30 per cento della tassa suolo pubblico; prolungamento a fine anno del progetto ’Rimini open space’ con gli spazi esterni gratis fino al 50 per cento; sgravi sulla tassa rifiuti per le imprese turistiche; l’esenzione Tari parziale "andando incontro alle realtà che hanno un’area esterna di proprietà che non occupa suolo pubblico". Parallelamente si è lavorato con la ‘no tax area’, "un pacchetto di misure triennali a sostegno del commercio e dei pubblici esercizi che ha visto l’amministrazione stanziare 600mila euro per agevolare le nuove imprese, i canoni di locazion, l’utilizzo dei locali sfitti e le botteghe storiche". Infine una promessa: "Un impegno che il Comune intende rinnovare, è quella della ‘no-tax area’ aggiornandone le linee guida, alla luce del mutato contesto degli ultimi tre anni". Questo avverrà "nel giro di poche settimane". Oltre alla riproposizione rimodulata della ‘no tax area’, "stiamo lavorando per poter introdurre nuove importanti misure di sostegno alle imprese che più hanno subito il contraccolpo della crisi, con risorse del bilancio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?