Un cuoco al lavoro
Un cuoco al lavoro

Cattolica (Rimini), 10 febbraio 2019 - Caccia aperta al lavoro stagionale. Sono 43 gli hotel di Cattolica che hanno dato avvio al reclutamento del personale in vista della prossima stagione estiva. Tantissime le persone che bussano quotidianamente alla porta o telefonando al centralino dell’Associazione albergatori della Regina. Si stimano circa una trentina di richieste giornaliere.

Massimo Cavalieri, presidente Aia

Non tutti i candidati, però, riescono a trovare lavoro. «Le persone che si fanno avanti ogni giorno sono tantissime – conferma il presidente dell’associazione di categoria, Massimo Cavalieri –. Purtroppo, negli ultimi, nonostante l’altissimo numero di candidati, trovare delle figure qualificate e all’altezza del compito è sempre più difficile. Siamo costretti a mandare via parecchie persone perché non hanno i requisiti e la formazione giusta per poter svolgere determinate mansioni che richiedono elevati standard di qualità. Al momento c’è una altissima richiesta per aiuto – cuochi e camerieri di sala, che sono quasi introvabili».

Nel frattempo gli albergatori stanno già facendo i preparativi in vista della Pasqua, che porterà in ‘dote’ un ponte lunghissimo: Cattolica non vuole farsi trovare impreparata all’appuntamento e si stanno già programmando eventi ed iniziative. Tra le novità del 2019 ci sarà la nascita del nuovo Consorzio turistico che riunisce circa un centinaio di operatori tra albergatori, negozianti, ristoratori e bagnini.

«Le premesse sono molto buone – conferma Cavalieri –. La nuova realtà sta prendendo forma proprio in questi giorni. Terminati gli ultimi adempimenti burocratici, passeremo alla presentazione ufficiale del piano marketing. Abbiamo tante idee per incentivare il comparto ricettivo: tra queste anche una speciale carta con sconti e agevolazioni per i nostri visitatori. Il Consorzio sarà impegnato anche sul fronte della promozione sia sul mercato italiano che su quelli esteri». Altro ‘asset’ chiave per il turismo cattolichino è legato senza dubbio allo sport, grazie anche ai lavori di riqualificazione dello stadio ‘Calbi’. Tra gli obiettivi dichiarati dalla nuova dirigenza del Cattolica Calcio c’è, appunto, l’organizzazione di manifestazioni e tornei capaci di portare in Riviera decine di migliaia di persone. Alcuni appuntamenti sono già in programma per i mesi di aprile e di maggio, ma si punta ad incrementare il numero di iniziative per sfruttare al meglio le potenzialità offerte dal mondo sportivo.