Le ’fiere dei Santi’ fanno il pieno. Diecimila presenze in due weekend

I numeri del successo per Sant’Apollonia e San Valentino: oltre duemila le piadine allo stand gastronomico

Le ’fiere dei Santi’ fanno il pieno. Diecimila presenze in due weekend

Le ’fiere dei Santi’ fanno il pieno. Diecimila presenze in due weekend

Quasi 10mila presenze in meno di una settimana effettiva, arrivate da tutto il centro Italia. Oltre 2mila le piadine e i panini gourmet preparati nello stand gastronomico che ha coinvolto decine di persone alla gestione e organizzazione. Centinaia di bambini in azione in laboratori e mercatini. Sono questi alcuni dei numeri registrati tra il weekend del 10 e 11 febbraio e quello appena passato, in occasione delle due fiere più importanti di Bellaria Igea Marina, la Fiera di Sant’Apollonia e quella di San Valentino.

I grandi eventi diffusi, nonostante il momento non facilissimo per il mondo commerciale, hanno registrato numeri di tutto rispetto anche quest’anno. E non era affatto scontato. Le persone sono arrivate però un po’ da tutta la regione, anche dalle Marche e altre parti d’Italia. Molte di queste si sono anche fermate negli alberghi della città aperti in questo periodo portando anche un indotto economico di riflesso esteso per più giorni e, soprattutto, in un periodo non stagionale.

"Anche le previsioni meteo hanno portato giornate di sole – dicono dalla PromoD che organizza le fiere con il patrocinio comunale – e abbiamo visto passare dal centro di Bellaria Igea Marina una media di 5mila presenze a weekend. Le persone sono più attente ai consumi ma chi ha partecipato alla fiera, come commerciante, ha detto che ha lavorato anche quest’anno. Quello che è andato meglio è stato lo stand gastronomico gestito da Pro Loco, Gruppo Scout e Banca del tempo. Presente anche la famosa azdora Frida Vasini, amata da Antonella Clerici e volto noto in televisione. Proprio da questo stand sono passate circa duemila persone, che hanno assaggiato piadine e panini speciali, molti gourmet realizzati dalla stessa Vasini".

Le novità di quest’anno come laboratori e mercatini per i bambini, hanno avuto un buon seguito, e la tensostruttura dello stand gastronomico è stata utilizzata anche nel periodo infrasettimanale, tra le due fiere, per accogliere il carnevale dei bambini e tornei di burraco. La Promo D è in fase di rinnovo contratto e lancia già un appello al comune: "Se l’amministrazione lo vorrà noi continueremo a organizzare e gestire queste importanti fiere che sono ormai dei punti di riferimento non solo per i bellariesi ma per tutto il territorio. E richiamano anche turisti".

r.c.