L’omaggio della città a Gaber: il film e il nuovo spettacolo poi la rotonda per il Signor G

Maratona di eventi a Rimini in ricordo dell’artista, in attesa dell’intitolazione

L’omaggio della città a Gaber: il film e il nuovo spettacolo poi la rotonda per il Signor G

L’omaggio della città a Gaber: il film e il nuovo spettacolo poi la rotonda per il Signor G

Rimini e Giorgio Gaber, storia di un’amicizia mai dimenticata. Qui il ’Signor G’ – scomparso l’1 gennaio del 2003 – si è esibito oltre una ventina di volte, tra il 1972 e il 1991, collezionando quasi 20mila spettatori. Senza dimenticare tutte le volte in cui è andato in scena a San Marino: proprio al teatro Nuovo di Dogana Gaber salì per l’ultima volta su un palcoscenico. Era il 15 febbraio del 2000. Dopo le mostre e gli spettacoli dedicati a Gaber in passato, Rimini si prepara a rendere nuovamente omaggio al ’Signor G’ con la rassegna Rimini per Gaber. Due eventi da non perdere, quelli organizzati dall’associazione ’Risuona Rimini’ insieme al Comune, con la collaborazione della Fondazione Gaber, a cui seguirà l’intitolazione al grande artista di una rotatoria a Viserba.

Il primo appuntamento si terrà lunedì 26 febbraio al cinema Fulgor, che ospiterà la proiezione del film documentario Io, noi e Gaber, scritto e diretto da Riccardo Milano. Girato tra Milano e Viareggio, Io, noi e Gaber è uno splendido ritratto di Gaber. Un viaggio che accompagna il pubblico in tutte le fasi della sua lunga carriera artistica: dai primissimi esordi nei locali di Milano al rock con Adriano Celentano, dal sodalizio con l’amico Enzo Jannacci ai duetti con Mina e alle canzoni con Maria Monti, fino agli anni del teatro canzone con Sandro Luporini. La sera del 26 al Fulgor (inizio alle 21) sarà introdotta da Paolo Dal Bon, presidente della Fondazione Gaber, e dallo stesso regista Riccardo Milani. Il giorno dopo, il 27 febbraio, sarà il teatro Galli (sipario alle 21) a ospitare lo spettacolo Gaber, Gianni & io, un concerto dedicato al teatro canzone attraverso i brani e i monologhi più celebri di Gaber. Sul palco salirà Giueppe Guarino, interprete del ’Signor G’, con lui si esibiranno Gianni Donati alle tastiere, Alessandro Pagliarani al sax, Marcello Dolci alla chitarra, Federico Lapa alle percussioni, Gorana Cehic violino solista, Aldo Capicchioni al violino, Michela Zanotti alla viola; Veronica Conti al violoncello e Jean Gambini al contrabbasso, con gli arrangiamenti di Marco Capicchioni. Una serata magica, per riascoltare dal vivo al Galli i capolavori di Gaber.

Ma il tributo della città al ’Signor G’ non si fermerà alle due giornate del festival Rimini per Gaber. Il Comune ha già approvato l’intitolazione a Gaber della rotonda a Viserba tra le vie Giuseppe Mazzini e Libero Missirini: è la stessa zona dove ci sono altre strade dedicate a grandi artisti. A Palazzo Garampi hanno concluso l’iter per l’intitolazione e presto la nuova rotatoria Gaber diventerà realtà.