Lorenzo Ercoles, 35 anni, bagnino di Cattolica. Guardate il suo video virale
Lorenzo Ercoles, 35 anni, bagnino di Cattolica. Guardate il suo video virale

Cattolica (Rimini), 3 luglio 2020 - "Non fate i fighetti in giro per il mondo... Venite in Romagna, che qui c’è tutto e si spende poco". Che poi, a pensarci bene, mica è solo per quello. "Qui abbiamo un microclima eccezionale, c’è sempre il sole". E poi, vuoi mettere la razza romagnola? "Noi siamo una macedonia, siamo una mescolanza di tutto: goti, ostrogoti, visigoti, greci, romani, borboni...".
 

La simpatia è innata, ma Lorenzo Ercoles non ha solo quella. Se in poche settimane i suoi video su Facebook hanno bucato la Rete, facendo milioni di visualizzazioni ed ergendolo a vero testimonial della Riviera di quest’estate post-Covid, è anche perché incarna il prototipo del romagnolo verace. Lorenzo, 35 anni, bagnino di terza generazione ai bagni 76-77 di Cattolica, sembra uscito fuori da un film di Fellini. Il grande ‘pataca’. L’eterno ‘birro’. E tra una ‘patacata’ e l’altra, è uno che fa promozione vera per il turismo in Romagna. Ne racconta le bellezze, anche quelle (spesso) sconosciute ai romagnoli stessi.
 

Lorenzo, come ci riesce?
"A fare cosa? Il ‘pataca’ su Facebook? Mi viene benissimo. Ma la mia morosa, con tutta questa popolarità che sto avendo, si è arrabbiata".
Perché?
"Dice: io lo so che sei un cretino, ma adesso lo sanno tutti...".


Com’è nata l’idea di realizzare questi video?
"Li facevo già da un po’, più che altro per scherzare con gli amici. Poi uno di loro durante il lockdown mi ha chiesto consigli per girare spot promozionali per il Comune di Cattolica. L’idea non è passata, così me li sono fatti da solo, i video...".
Si aspettava tanto successo?
"All’inizio no, poi ho visto che la cosa prendeva piede. E io ci ho preso gusto. Anche Paolo Cevoli si è complimentato con me".
 



Cevoli è il protagonista degli spot della Romagna in tv. Insieme sareste una bella coppia.
"Ma no... Lui è un attore professionista. E poi a Cevoli gli piace raccontare la Romagna più fighetta, più glamour ecco. Io sono uno ruspante".
Un ruspante che consiglia di venire in Romagna anche per andare ad ammirare i mosaici di Ravenna e le grotte di Onferno...
"E qui casca l’asino. Io dico: ma ci rendiamo conto di quanta roba abbiamo noi da far visitare ai turisti? Qui c’è tutto, ragazzi. Eppure non valorizziamo abbastanza quello che abbiamo. E a volte nemmeno lo conosciamo".
Non fa strano che debba essere un bagnino a dare i consigli?
"Va bene che faccio il cretino sui social, ma avrei anche studiato. Mi sono laureato in Scienze politiche internazionali, a Forlì. E poi c’è la mia morosa che mi porta a vedere mostre, monumenti".
Nonostante la laurea, lei è rimasto bagnino: perché?
"Perché ce l’ho nel sangue. Mio nonno Marcello Prioli (scomparso pochi anni fa) ha comprato questa spiaggia nel 1955: d’inverno faceva il marinaio, d’estate portavo i tedeschi in giro con la barca. Io a nove anni ero già qui ad aprire e chiudere ombrelloni. Non cambierei mai: è il lavoro più bello del mondo".






L'ultimo video virale di Lorenzo Ercoles


 

Ieri mattina anche il sindaco di Pesaro Matteo Ricci è venuto in spiaggia per girare un video promozionale con lei: è riuscito perfino a sconfinare nelle Marche, dove hanno avuto testimonial eccellenti come Dustin Hoffman, Neri Marcorè e ora Vincenzo Nibali.
"Ma noi qui siamo marchignoli. Pesaro è qui attaccata, siamo la stessa terra, respiriamo la stessa aria. Siamo ’pataca’ uguali".
E se le proponessero di fare spot o di andare in tv?
"Non fa per me, e poi dopo la mia morosa si arrabbia. No, niente tv. Ma se mi danno una mano a pubblicare il mio libro, magari...".
Ha scritto un libro?
"Come no! Si chiama ‘La blasfema commedia’, è un’opera in endecasillabi. Perché sai, io sono un dantista".
Bagnino, poeta...e poi?
"Fondamentalmente un gran ‘pataca’. Ma non ditelo in giro".






Viva i 'marchignoli'

Le sue frasi virali

Venite da noi
«Fate gli ambientalisti e poi andate in Giappone.. Ma lo sapete che un aereo consuma 75mila litri di carburante per un viaggio di andata? Ma venite a Cattolica!»

 Ravenna
«Per vedere i mosaici bizantini non c’è biosgno di volare a Istanbul: venite a Ravenna! C’è la Basilica di San Vitale, c’è il Mausoleo di Galla Placidia dove alzi gli occhi e vedi il soffitto pieno di stelle. Qui in Romagna c’è una bellezza in ogni cantone».

Le grotte
«Andate alle grotte di Onferno, a mezz’ora da qui: se spegnete i lumi non si vede più niente. È il buio assoluto; nessuno sa cos’è il buio assoluto, lo trovi solo lì. La sera in camera quando spegni la luce è praticamente giorno rispetto al buio assoluto».

Urbino
A mezzora da qui c’è Urbino, a noi marchignoli non ci batte nessuno. Arrivi a Mercatale con la macchina e ti trovi la facciata del Palazzo Ducale: cadi per terra dalla bellezza»




© RIPRODUZIONE RISERVATA