Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

L’ultimo viaggio di Marco Pivato

Sabato l’addio al giornalista, morto a soli 42 anni, con una passeggiata in Valmarecchia tra musica e letture

I funerali si sono svolti qualche giorno fa a Trieste, in forma privata. Ma "ci è sembrato giusto, anche per rispetto delle tantissime persone che ci hanno manifestato la loro vicinanza, ricordare Marco anche qui", racconta il padre Stefano. E così sarà, sabato 16 aprile. Alla vigilia di Pasqua, la famiglia Pivato organizzerà una passeggiata "in memoria di Marco", il giornalista riminese - figlio dell’ex assessore e rettore dell’università di Urbino - morto a soli 42 anni a Trieste.

Marco era molto legato alla Valmarecchia, dove ha fatto i primi campeggi con la famiglia e tornava appena poteva. Il giovane riminese aveva anche scritto un libro sulla Valmarecchia. Il ritrovo, sabato, sarà alle 10.45 al parcheggio del Passo Cantoniera". Sarà "una celebrazione laica – annunciano il padre e la sorella, Camilla –. Faremo tutti insieme una passeggiata, un po’ di musica, qualche lettura e poi un ultimo saluto a Marco. Ci farà piacere vedere e abbracciare chiunque voglia venire a salutarlo". E saranno in tanti sabato ad accompagnare la famiglia Pivato, nell’ultimo viaggio di Marco. Al termine della giornata, le sue ceneri verranno disperse tra i boschi. Perché "così avrebbe voluto Marco: riposare per sempre nella terra che lui amava di più".

Manuel Spadazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?