"Mercatini e sgravi fiscali per il rilancio del commercio"

Cattolica, Confartigianato pone l’attenzione sul centro storico: "Bisogna intervenire".

"Mercatini e sgravi fiscali per il rilancio del commercio"

"Mercatini e sgravi fiscali per il rilancio del commercio"

La crisi del commercio in piazza Mercato e nel centro storico si fa sentire. Le associazioni di categoria tornano ad alzare la voce: "Serve una politica comunale più aggressiva per aiutare il commercio di Cattolica in questa congiuntura sfavorevole – dice Giovanni Ruggeri, segretario Confartigianato (nella foto) – Penso a una programmazione di mercatini serali anche in via Pascoli e via Cattaneo, una promozione sui media nell’entroterra umbro-marchigiano per attrarre visitatori nei weekend, creando manifestazioni ed eventi in grado di attirare turisti diciamo vicini. E poi si deve ragionare sulla possibilità di concedere degli sgravi fiscali e dei bonus a chi vuole affittare o alle giovani imprese. Magari creando le vie dell’artigianato, con mestieri di una volta che oramai non ci sono più e potrebbero trovare posto proprio nelle vie del centro storico". La crisi morde e le tante vetrine sfitte restano un campanello d’allarme da non sottovalutare: "La concorrenza del commercio online è oramai drammatica – spiega Ruggeri – ma a livello locale si può e si deve fare di più, magari con strategie di squadra, lavorandoci insieme, ente pubblico, categorie economiche e privati".

L’associazione albergatori, intanto, ha ribadito che è fondamentale aggredire i mercati all’estero per aumentare tra i visitatori la presenza di turisti stranieri, con un maggior potere d’acquisto rispetto le famiglie italiane. Un altro dato sul quale lavorare per sostenere il tessuto commerciale cittadino.

lu. pi.