Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Tragedia di Michael Antonelli: c’è l’udienza preliminare

Il dilettante cadde durante la Firenze-Viareggio del 2018, morì due anni dopo. Si vogliono accertare eventuali responsabilità degli organizzatori della gara

antonio mannori
Cronaca
Michael Antonelli è morto di Covid nel 2020, dopo due anni di agonia
Michael Antonelli è morto 2020, dopo due anni di agonia

San Marino, 16 aprile 2022 - Si terrà il 9 maggio, a Pistoia, l’udienza preliminare per la morte di Michael Antonelli, il giovane che morì dopo una lunga agonia in seguito alla caduta in una scarpata durante la Firenze-Viareggio 2018, il 1 di agosto. Il 22enne dilettante di San Marino, tesserato per la Mastromarco Sensi Nibali, rimase vittima del terribile incidente sulla Montagna Pistoiese lungo la discesa di Monte Oppio poco prima della località di Limestre nel comune di San Marcello Pistoiese.

Fu ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Careggi di Firenze per il grave trauma cranico, contusioni e lacerazioni polmonari della sinfesi pubica. Morì il 3 dicembre 2020 per insufficienza respiratoria acuta da Virus Sars-Cov-2 in soggetto gravemente politraumatizzato e in stato vegetativo e di minima coscienza da oltre due anni. Per conto e a difesa della madre di Michael, Marina Mularoni, gli avvocati Fiorenzo e Alberto Alessi di Rimini presentarono un esposto chiedendo la riapertura delle indagini in virtù di rilievi tecnici svolti nella zona del mortale incidente e di documenti. Il pm, Leonardo De Gaudio, a conclusione delle indagini nel nuovo procedimento penale finalizzato ad accertare eventuali responsabilità di terzi, contestò l’ipotesi di omicidio colposo al presidente della società organizzatrice della 72^ Firenze-Viareggio ed al direttore di gara "nel non avere adottato le necessarie cautele, non predisponendo adeguate protezioni morbide, senza peraltro segnalare con mezzi e personale in loco il pericolo".

All’udienza preliminare saranno presenti i due imputati, difesi dall’avv. Nuri Venturelli di Roma. Per la parte offesa sono stati chiamati a comparire Luca Antonelli, padre di Michael, e la madre che ha condotto la sua "battaglia" perché sia fatta giustizia.

I genitori saranno assistiti dagli avvocati Fausto Malucchi di Pistoia e dagli avvocati Alberto e Fiorenzo Alessi del Foro di Rimini.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?