Mille euro per la ricerca sul dolore. Li ha donati l’associazione Una Goccia per il Mondo, che segnala di aver "allargato la sua attenzione, non più rivolta ‘solo’ alle persone meno abbienti, alle persone sole ed agli anziani, ma anche a chi affetto da patologie caratterizzate dal dolore cronico". Di qui la donazione di 1.000 euro all’associazione Cfu-Italia e alla fondazione Isal ricerca sul dolore. "L’associazione Cfu è nata per dar voce a tutte quelle persone affette dalla sindrome fibromialgica per poter ottenere il riconoscimento, come malattia invalidante, su tutto il territorio nazionale". La Fondazione Isal nasce a Rimini nel 1993 e si occupa di ricerca e formazione medica sul dolore cronico e sostegno e cura delle persone che ne sono affette.