Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Mostra una fattura falsa per i lavori nel bar Arrestato dalla polizia

Voleva farsi pagare i lavori della ristrutturazione, ma la fattura per 1250 euro che aveva presentato alla titolare del bar nella zona di Marina centro, era falsa. Una brutta mattinata per la donna che si è vista arrivare l’uomo, un italiano trentenne pretendendo una ulteriore somma di denaro oltre ai 650 euro che aveva già percepito. La titolare ha detto no, anche perché i lavori non erano nemmeno cominciati. Al diniego il trentenne ha iniziato ad agitarsi, diventando minuto dopo minuto sempre più aggressivo. In quel momento la donna ha capito che doveva inventarsi qualcosa e così ha cercato di rassicurarlo, dicendogli che i soldi sarebbero arrivati. Così è riuscita a ricavarsi quei pochi ma utili secondi grazie ai quali si è allontanata per chiamare la polizia. All’arrivo gli agenti hanno subito notato la somiglianza tra l’uomo e una loro vecchia conoscenza, un pregiudicato. Il resto è sembrato un film già visto. La fattura è infatti risultata falsa, il nome e le generalità date sia agli agenti che alla titolare del bar erano false anch’esse. L’uomo è stato arrestato per false generalità e truffa continuata ai danni della titolare del bar, e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Poi è stato portato alle carceri in attesa di giudizio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?