Movente passionale, la rivelazione di Manuela: "Pierina una volta mi ha visto insieme a Louis"

Manuela Bianchi parla della relazione con Louis Dassilva, indagato per l'omicidio di Pierina Paganelli. Ipotesi di movente passionale al vaglio degli inquirenti.

Rimini, 20 giugno 2024 – "Pierina non sapeva di me e Louis, ma sapeva che avevo un amante, anche se era convinta che stessi con una persona totalmente diversa". Manuela Bianchi, la nuora di Pierina Paganelli, rompe di nuovo il silenzio. Lo fa ai microfoni del programma Rai Estate in diretta, tornando a parlare della relazione extraconiugale con il vicino di casa, il metalmeccanico senegalese di 34 anni Louis Dassilva, unico indagato per l’omicidio consumato la sera del 3 ottobre 2023 nel garage sotterraneo di via Del Ciclamino.

Movente passionale, la rivelazione di Manuela: "Pierina una volta mi ha visto insieme a Louis"
Movente passionale, la rivelazione di Manuela: "Pierina una volta mi ha visto insieme a Louis"

Secondo gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore Daniele Paci, non è da escludere che il movente del delitto possa essere da ricercare nel legame sentimentale tra Louis e Manuela. Una relazione clandestina che, stando a quanto emerso, sarebbe proseguita anche dopo il brutale assassinio dell’infermiera di 78 anni, massacrata con 29 coltellate. Louis – questa è una delle ipotesi al vaglio della squadra mobile, guidata dal commissario capo Marco Masia – potrebbe aver visto in Pierina un ostacolo al suo rapporto con la vicina di casa, ma anche una minaccia potenzialmente in grado di far saltare il suo matrimonio. La Paganelli potrebbe forse aver incominciato a nutrire dei sospetti sulla relazione amorosa tra la nuora e il bel dirimpettaio senegalese? La stessa Manuela, intervistata da Estate in diretta, ha ricordato un paio di episodi, avvenuti in estate, qualche mese prima del delitto. "Louis mi ha aiutato a risolvere il problema di alcune perdite che avevo nel garage e a mettere su un lavandino. Ricordo che una volta stavo spazzando e pulendo il garage, quando lei è scesa insieme a mia figlia, ci hanno salutato e sono andate via".

Ai microfoni di Estate in diretta, nella puntata andata in onda ieri, anche Sandra Paganelli, una delle sorelle di Pierina, commossa e con gli occhi lucidi. "Spero che siamo vicini ad una soluzione – ha detto Sandra – perché tutto questo silenzio ci ha distrutti". La sorella di Pierina ritiene verosimile il fatto che a commettere l’omicidio possa essere stato una delle quattro persone fin da subito maggiormente ’attenzionate’ dagli inquirenti: Louis Dassilva, la moglie Valeria Bartolucci, la nuora Manuela Bianchi e il fratello Loris Bianchi. "Da quel cerchio non si scappa" ha aggiunto la sorella, confermando poi di ritenere plausibile la pista del movente passionale ventilata dagli investigatori che da otto mesi a questa parte si stanno occupando del giallo di via Del Ciclamino.

Lorenzo Muccioli