Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

NOI RIMINESI

C’è chi sostiene che il vero pericolo non arrivi dall’esterno, ma da noi. Sempere più isolati e sempre più deboli. L’Europa spende già ora il quadruplo della Russia in armamenti, ma conta ben poco. Non ha un suo esercito e una sua politica estera. Noi, invece, abbiamo scelto di spendere ancora. Le nostre alleanze sono fondate su valori

o interessi? Gas, acqua, commercio internazionale. Gli intrecci e gli interessi economici che legano l’Europa a Ucraina e Russia sono molteplici. Ma anche quelli che, almeno in parte, rendono interdipendenti le aree dell’Ucraina rivendicate da Mosca e dai separatisti al resto del territorio controllato da Kiev. Nel reticolo di interessi non è semplice definire chi è destinato a guadagnare e chi a perdere dalla guerra. Sicuramente l’Europa ha da perderci più di chiunque, con rischi di recessione in caso di prolungamento della crisi. E’ ben noto che con le guerre c’è sempre chi ci guadagna e nel nostro caso faranno salti di gioia certamente i produttori di armi. Ma non mancheranno di arricchirsi anche i commercianti di prodotti energetici ed agricoli, nonchè di molti minerali, oltre che, come sempre, gli speculatori di Borsa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?