Nove scuole, cento articoli "Un racconto bellissimo del mondo che ci circonda"

Gruppo Sgr, Banca Malatestiana e la mostra ‘Arte della Moda’ di Forlì hanno supportato la nostra iniziativa: agli studenti i complimenti per l’impegno e per la qualità del lavoro.

Nove scuole, cento articoli  "Un racconto bellissimo  del mondo che ci circonda"

Nove scuole, cento articoli "Un racconto bellissimo del mondo che ci circonda"

Una forza della natura, questi ragazzi. Appassionati, brillanti, anche critici. Che s’interrogano sui problemi della loro età e non solo. Hanno raccontato tanto, nelle pagine pubblicate sul Resto del Carlino di Rimini, in oltre 100 articoli. È stata un’edizione speciale, con una nuova premiazione dal vivo. Tre i compagni di viaggio che sono stati a fianco del Carlino, e hanno compreso l’importanza di questo progetto. Si tratta del Gruppo Sgr di Rimini, Banca Malatestiana e la Mostra ‘Arte della Moda’ di Forlì. A invitare i ragazzi a visitare l’esposizione (in programma fino al 2 luglio al Museo civico San Domenico di Forlì), Simona Coltelli: "Porto i saluti della Cassa di Risparmio di Forlì e della Mostra Arte della moda. Siamo felici di aver supportato questo progetto, perché sappiamo bene cosa vuol dire andare a scuola, impegnarsi, e lavorare duro. E come questo tipo di iniziative rendono tutto più interessante. Bello il lavoro di gruppo che c’è dietro ogni articolo. Vi invito a venire a Forlì a vedere la mostra, abbiamo quadri abbinati a abiti di grandi maison. Come fate voi a scuola: più mondi che si incontrano e arricchiscono".

Per Banca Malatestiana, presente Enrica Cavalli "Un piacere essere qui. Abbiamo voluto supportare questa iniziativa collegata ai giovani che sono il nostro futuro. Poter vedere ciò che ci circonda e poterlo scrivere, è una bella opportunità. Vi faccio i complimenti per l’impegno. Noi come Banca Malatestiana ci saremo sempre a supporto dei giovani del territorio. Mi auguro di leggere i vostri articoli anche in futuro". Infine i saluti del padrone di casa del Gruppo Sgr, Bruno Tani: "Sono molti anni che supportiamo questa iniziativa del Resto del Carlino, perché ci piace leggere quello che scrivono i nostri ragazzi. Hanno trattato tanti argomenti, quest’anno, dall’ambiente ai problemi della sanità, dal cyberbullismo allo sport. Lo sforzo fatto per fare questi articoli è utile. Per essere consapevoli e tirare fuori la propria intelligenza, avere pensieri profondi e comunicarli agli altri".

r. c.