Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Nuova aria per i campeggi "Saremo un polo europeo"

Riccione, inaugurato il Romagna family village. Investimenti per 27 milioni entro il 2024

7 giu 2022
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato
L’inaugurazione della prima parte del camping appena riqualificato

Addio muri sul lungomare. Transitando su viale Torino si incontra un’area aperta, una piazza verde rivolta al mare con pista ciclabile, intravedendo moderne casette e la struttura in legno che accoglie la reception del Romagna Family village. Cambia la cartolina e cambia l’offerta turistica perché il Club del Sole intende rivoluzionare il prodotto camping che ha caratterizzato la città per decenni, puntando su una sensibilità nuova per la vacanza all’aperto che piace ai turisti italiani e soprattutto a quelli del Nord Europa. Ieri il taglio del nastro della prima parte del camping riqualificato con il presidente del Club del Sole, Riccardo Giondi, e il sindaco Renata Tosi. "Oggi c’è grande soddisfazione – ha precisato Giondi –. Un percorso iniziato cinque anni fa e puntualizzato 12 mesi fa, che ha visto la collaborazione dell’amministrazione comunale. Stiamo facendo qualcosa di importante. Adesso possiamo creare qui a Riccione un grande distretto del turismo all’aria aperta a livello europeo. Possiamo giocarci le nostre carte". Quanto oggi si vede è solo una parte della riqualificazione che il Club del sole ha in progetto. Casette, verde, nuovi servizi e la piscina interna alla struttura verranno integrati ulteriormente con nuovi lavori al termine della stagione.

"Portiamo una concezione nuova di fare camping – spiega il direttore generale Angelo Cartelli –, un prodotto che nel tempo è cambiato tanto soprattutto in Europa, meno in Italia. Si è immersi nel verde, ma si possono avere anche i servizi che propone un villaggio turistico, il tutto con la massima libertà di scelta, senza dimenticare la tecnologia". La vera partita per rigenerare l’area sud la si giocherà tra l’autunno del 2022 e l’estate del 2024. In questo lasso di tempo la società intende completare la grande riqualificazione per complessivi 27 milioni di euro. "A fine stagione partiremo con i lavori per completare il Romagna Family village e al medesimo tempo partiranno i lavori nella seconda struttura, l’International Riccione Family Village. La riqualificazione riguarderà anche terreni oggi inutilizzati alle spalle delle due strutture. Lì andremo a integrare costituendo un’area complessiva di 270mila metri quadrati, ottenendo 7mila posti letto con piscine, parchi acquatici, un teatro all’aperto e 300 posti di lavoro. Pianteremo 1.500 alberi". Soddisfatto il sindaco Tosi che ha parlato di una nuova porta a sud per la città ringraziando giunta, maggioranza e uffici pubblici per il risultato raggiunto.

Andrea Oliva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?