Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 ago 2022
6 ago 2022

Nuovo Mercato coperto: disco verde, si fa il bando

Operazione da 27 milioni di euro in project financing con la Renco di Pesaro. Il sindaco: "Sarà un importante valore aggiunto per l’intero centro storico"

6 ago 2022
Jamil Sadegholvaad
Jamil Sadegholvaad
Jamil Sadegholvaad
Jamil Sadegholvaad
Jamil Sadegholvaad
Jamil Sadegholvaad

Un intervento da oltre 27 milioni di euro per il nuovo Mercato coperto, che diventerà elemento di attrazione per l’intero centro storico. Via libera, l’altra sera in consiglio comunale, al project financing presentato dalla società Renco Valore di Pesaro, che investirà 21 milioni acquisendo il diritto di superficie dell’area di 8.400 metri quadri di via Castelfidardo per 49 anni (pagando al Comune 256mila euro di canone annuale). Gli altri 9 milioni vengono dal pubblico: 5,9 il valore del diritto di superficie messo in campo dal Comune; 2,6 di contributo diretto, metà del quale arriverà dalla Regione. "Un’opera fondamentale per la città", commenta il sindaco Jamil Sadegholvaad. Che con l’assessore Juri Magrini illustra progetto e tempi: "Il nuovo Mercato sarà pronto nella primavera del 2025. Da oggi, sei mesi per il bando europeo. Poi il trasferimento delle attività in via provvisoria nell’area ex Settebello, ma siamo disposti a confrontarci sull’alternativa di piazzale Gramsci, anche se dividerebbe il mercato ambulante e ridurrebbe l’area parcheggio. Si farà la scelta più indolore possibile. Per demolizione e ricostruzione della struttura saranno necessari 18 mesi di tempo". Il sindaco smorza, conti alla mano, i dubbi dei quasi 120 operatori sui rincari dei canoni di affitto. "Ci sarà una struttura più nuova e attrattiva, con un calo importante di costi energetici". Quanto ai canoni, "per 80 attività, che vanno da 4 a 12 metri quadri, l’aumento sarà tra 100 e 150 euro al mese, passanto da 300 a 400-450, cioè dai 3 ai 5 euro di affitto al giorno". Per 17 attività l’aumento "è di 250 euro al mese". La remunerazione per il privato, che investirà 21 milioni, è stimata al 7%.

Il Mercato si svilupperà su quattro livelli: al piano terra pescheria, ortofrutta, negozi, supermercato; al primo piano funzioni pubbliche, come il Centro per l’impiego del Comune, su 1.300 metri quadri; le maggiori novità al secondo piano, con punti di piccola ristorazione, sia al chiuso che all’aperto, su una grande terrazza con vista sul centro storico. Le rovine dell’ex convento San Francesco diventeranno punto di accesso da via IV Novembre.

Mario Gradara

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?