Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Oggi l’addio a Ottaviani Il ’compagno’ albergatore

Davide è morto a 65 anni dopo un anno dalla scoperta della malattia. Famiglia comunista, era nel direttivo del Pd ma non si è mai voluto candidare

Davide Ottaviani, mancato a 65 anni
Davide Ottaviani, mancato a 65 anni
Davide Ottaviani, mancato a 65 anni

Partirà questo pomeriggio alle 14.30 dalla sua amatissima Villa Nora di via Italia il corteo funebre per Davide Ottaviani, morto a 65 anni nel pomeriggio del giorno di Pasqua all’ospedale Infermi. La messa alle 15 alla chiesa dei santi Giuseppe e Lucia, alla Cagnona. È passato meno di un anno dalla scoperta della malattia. Ottaviani si era sottoposto a vari cicli di chemioterapia; lo scorso ottobre la situazione sembrava migliorata, negli ultimi giorni il repentino peggioramento. Davide era una brava persona. Affabile, sorridente, generoso. Mancherà a tanti. Albergatore e compagno, veniva da una famiglia comunista. Nomignolo di famiglia, ’i Malòra’. Il padre, Dario, scomparso molti anni fa, come poi la mamma Nora, era stato partigiano, insieme all’amico Odo Fantini, che diventerà poi sindaco di Bellaria Igea Marina. Il fratello Pierluigi è stato consigliere comunale per due mandati, nella fila del Pci, tra gli anni ’70 e gli anni ’80. Buon pugile amatoriale in gioventù, in quella Bellaria Boxe creata da suo zio Piero Ottaviani, Davide aveva coltivava la passione per la bicicletta, e per la pesca. Nella foto del manifesto funebre è ritratto mentre sorride orgoglioso per la cattura di un pesce. "Eravamo in vacanza insieme in Sicilia con le famiglie – lo ricorda l’ex sindaco ed ex presidente della Provincia Nando Fabbri –. Era come un fratello. Una presenza costante. Andavamo insieme in bici, e spesso in vacanza. È stata davvero dura, ha sofferto molto". "Era un cagnonaro doc, uno degli ultimi rimasti – continua Fabbri –, un pezzo del paese. Faceva parte del direttivo Pd, era molto attivo, ma non si era mai voluto candidare". Tra i tanti messaggi di cordoglio quello della presidente dell’assemblea regionale Emma Petitti: "Con tristezza apprendo della scomparsa di Davide. Compagno e amico bellariese che avevo avuto modo di conoscere in questi anni di impegno politico. Un uomo gentile, sempre disponibile, davvero una bella persona. Un riferimento per la comunità".

Ottaviani lascia la moglie Loretta, il figlio Andrea, il fratello Pieluigi, la cognata Lorella, i nipoti Michele e Alberto. Ti sia lieve la terra, Davide.

Mario Gradara

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?