Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 apr 2022

Ospedali

La Csdl mette sotto la lente le criticità dell’Iss: "Ferie cancellate o non concesse e reparti in difficoltà"

30 apr 2022
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini
Il segretario generale della Confederazione sammarinese del lavoro Enzo Merlini

"Ferie cancellate o non concesse, il personale sanitario è allo stremo delle forze, dopo mesi di sovraccarico lavorativo. Reparti in difficoltà come terapia intensiva, ortopedia-chirurgia e pediatria, che funziona a regime ridotto, mentre la medicina di base continua ad essere in affanno". I problemi della Sanità sono stati tra gli argomenti dell’ultima puntata di ‘Csdl Informa’. "Nel settore sanitario – dicono dal sindacato – la situazione del personale è critica. I lavoratori che hanno programmato le ferie – una necessità, visto il sovraccarico di lavoro a cui sono costantemente sottoposti – sono stati richiamati in servizio, mentre per altri le ferie sono state rimandate. L’emergenza Covid ancora non si è esaurita. Non si riesce a reperire nuovo personale e di fatto il peso viene scaricato tutto sul personale in servizio". Al contempo, sottolinea il sindacato, "continuano i disagi per i cittadini utenti. La situazione della medicina di base è ancora insostenibile. Si registrano grosse difficoltà in vari reparti e le prestazioni sanitarie hanno tempi sempre più lunghi".

Le Federazioni Pubblico Impiego "hanno fatto partire una richiesta di incontro urgente al segretario di Stato alla Sanità e alla direzione dell’Iss, per affrontare i problemi di diverse unità organizzative e reparti dell’ospedale, nonché della medicina territoriale". L’incontro è stato fissato per il prossimo 5 maggio. "Visto il perdurare di una situazione di caos che caratterizza l’intera sanità sammarinese, occorre trovare delle soluzioni organizzative efficaci per tutelare i dipendenti e garantire la piena efficienza dei servizi sanitari per gli utenti".

In generale "è necessario definire un progetto complessivo di sanità pubblica, in cui definire i settori su cui puntare e quelli su cui eventualmente ricercare collaborazioni con le strutture del circondario, mettendosi in rete con la sanità di Emilia Romagna e Marche, che hanno comunque strutture medico-sanitarie di qualità". Non poteva mancare un riferimento al Casale la Fiorina. "Nelle scorse settimane sono aumentati i casi di Covid nella struttura. Diciannove ospiti sono finiti nella zona rossa, mentre 8 sono stati ricoverati in ospedale. Avere avuto 27 ospiti positivi su cento anziani, è un dato preoccupante. La fine di tutte le limitazioni, probabilmente ha contribuito a questa impennata di casi. Anche i familiari che si recano in visita in alcuni casi potrebbero aver favorito i contagi. È giusto che i congiunti possano recarsi a trovare i loro cari, ma occorre anche tutelare la loro salute, che è particolarmente a rischio dato la loro condizione di estrema fragilità e l’età avanzata".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?