Acquario di Cattolica (Rimini)
Acquario di Cattolica (Rimini)

Rimini, 23 maggio 2020 - Dopo le spiagge riaprono anche i parchi tematici: è arrivato ieri il via libera della Regione Emilia Romagna. Semaforo verde dal 25 maggio anche a giardini zoologici, luna park e circhi. L’ok è stato deciso dopo un confronto con le associazioni di categoria, i sindacati e i Comuni. E’ una buona notizia per un settore che in Italia raggruppa 230 realtà tra parchi a tema (come Leolandia e Mirabilandia), parchi faunistici, parchi acquatici (come Aquafan Riccione) e parchi avventura per un totale di 25mila posti di lavoro (10mila fissi e 15mila stagionali) e ricavi per 450 milioni di euro nel 2019.

Da lunedì insomma massima libertà, anche se bisognerà aspettare per tuffarsi nel divertimento. Il primo a ripartire sarà l’Acquario di Cattolica. Ieri il Gruppo Costa Edutainment, titolare di quattro strutture nel riminese, ha annunciato la riapertura dell’Acquario il 30 maggio in un weekend che vedrà altre due strutture del gruppo riaprire i battenti. L’Acquario di Genova il 28 maggio e la struttura a Livorno il giorno successivo.

"Siamo molto felici – spiega Beppe Costa, presidente e ad di Costa Edutainment - di riaprire al pubblico e di poter tornare ad essere un punto di riferimento turistico, economico e sociale dei territori dove siamo presenti". Anche a Ravenna lo Zoo safari è pronto ad accogliere grandi e piccini a partire dal 29 di maggio cercando di sfruttare il weekend lungo con il ponte del 2 giugno.

Sempre parte del gruppo, aprirà le porte ai bambini Fiabilandia a Rimini, sempre il 29 maggio.

Mentre non è stata ancora decisa una data per Mirabilandia. "Nei prossimi giorni sarà definita una data di apertura e non vediamo l’ora di riaprire i cancelli per accogliere di nuovo i visitatori – dice Riccardo Mercante direttore generale del parco -. L’apertura ci permetterà anche di richiamare la forza lavoro che è un elemento fondamentale per la nostra attività. Stiamo mettendo in campo misure straordinarie per garantire un livello di sicurezza al di là di ogni ragionevole dubbio".

In Romagna la ripartenza sarà quindi a scaglioni. Dopo l’Acquario di Cattolica il Gruppo Costa ha messo in calendario le riaperture degli altri tre parchi. "Abbiamo lavorato senza perderci d’animo sui tavoli nazionali. I parchi sono destinazione turistica e devono fare da volano a tutto il settore" sottolinea Patrizia Leardini, responsabile per il Gruppo Costa in Romagna. Per Oltremare andrà definito un giorno esatto verso la metà di giugno. Aquafan e Italia in miniatura saranno le strutture che apriranno per ultime. Entrambe interessate da importanti lavoro di miglioramento, sarà necessario attendere un giorno tra la fine di giugno e l’inizio di luglio.

Guardando alle Marche, l’interesse sui parchi è vivo e vegeto come racconta Maria Vittoria Piccinini per il parco Zoo di Falconara, aperto da giovedì. "Abbiamo subito ritrovato i nostri abbonati e nuovi clienti. Devo dire che le persone rispondono molto bene alle nuove norme come la mascherina obbligatoria. La indossano anche i bambini. Per questo weekend attendiamo molte più persone". Infine, a Bologna il parco dedicato al cibo, Fico, riaprirà il 2 giugno.