Patrimonio organistico protagonista

La 75esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana presenta un doppio appuntamento dedicato al patrimonio organistico riminese. Luca Scandali e Mauro Ferrante si esibiranno in due serate imperdibili per valorizzare la tradizione musicale e culturale della città.

Patrimonio organistico protagonista

Patrimonio organistico protagonista

La Sagra Musicale Malatestiana propone anche per la 75esima edizione un doppio appuntamento dedicato al patrimonio organistico riminese, alimentando un percorso teso a valorizzare una tradizione musicale e culturale che è parte della storia della città. Il primo appuntamento vedrà protagonista Luca Scandali (foto) che domani (ore 21.30) allo strumento della Chiesa di Santa Rita per una serata dal titolo Fra cielo e terra con musiche di Tielman Susato, William Byrd , Michael Praetorius, Johann Kuhnau.

Formatosi al conservatorio Rossini di Pesaro, dove attualmente è titolare della cattedra di Organo e Composizione organistica, il musicista anconetano ha tenuto masterclass e corsi di perfezionamento in sedi prestigiose e si è esibito in numerosi ed importanti festival in più di venti paesi soprattutto come solista, oltre che in varie formazioni cameristiche ed orchestrali. Ha all’attivo una trentina di pubblicazioni discografiche.

Ad accompagnare Scandali nel concerto alla Chiesa di Santa Rita le percussioni del polistrumentista Mauro Occhionero.

Il 27 giugno (ore 21.30) sarà invece la volta di Mauro Ferrante alla Chiesa del Suffragio con la tromba di Marco Bellini e la voce del soprano Laura Catrani.