Pesce luna
Pesce luna

Rimini, 9 luglio 2019 - Incontrarlo è raro. Nuotare con lui ancora di più. «Un’esperienza incredibile, e per di più abbiamo filmato tutto», racconta ancora emozionato Stefano Paganelli. Capitan Steve, come lo chiamano gli amici, in questi anni di pesci ne ha visti tanti durante le immersioni fatte con il suo centro Dive planet, che porta sub esperti e anche tanti turisti a esplorare il mare Adriatico. Ma sabato lui e gli altri hanno avuto, a pochi chilometri al largo di Rimini, un incontro ravvicinato con un pesce luna. Un pesce che è entrato nella leggenda anche grazie alla famosa scena finale de La dolce vita di Fellini, e che è facilmente riconoscibile per la sua caratteristica forma e le grandi dimensioni.

«E quello che abbiamo visto noi sabato scorso, mentre eravamo ancora in fase di decompressione dopo un’escursione al relitto del cargo Anni, era veramente grosso. Il diametro era superiore al metro e mezzo, si trattava senza dubbio di un esemplare molto anziano». Incrociarlo già è un fatto raro, «ma il pesce, alla nostra vista, non si è allontanato. E’ rimasto in zona per un po’, nuotando insieme a noi, e questo ha permesso così a Massimo Panigalli (uno degli istruttori di Dive planet) di riuscire filmarlo. Un vero spettacolo». Di pesci luna ce ne sono in Adriatico, «ma è davvero raro vederli dal vivo – assicura anche Sauro Pari della Fondazione cetacea – soprattutto di quelle dimensioni».