"Pochi hotel si accreditano sul sito della Pro Loco Meglio il Comune per garantire i turisti dai fake"

"Pochi hotel si accreditano sul sito della Pro Loco  Meglio il Comune per garantire i turisti dai fake"

"Pochi hotel si accreditano sul sito della Pro Loco Meglio il Comune per garantire i turisti dai fake"

"Troppo macchinoso il meccanismo attuato dalla Pro Loco per ’garantire’ ai turisti che gli hotel e gli appartamenti dove prenotano siano esistenti, e non fake. Il funzionamento complesso rende lo strumento attuato decisamente poco efficace. Sarebbe meglio che il Comune con i dati che ha in possesso su immobili e strutture economiche creasse un elenco facilmente consultabile dai turisti". Lo afferma il consigliere di opposizione Andrea Silvagni (Alternativa democratica). Anche nei giorni scorsi il presidente della Pro Loco, Rocco Berardi, sui social ha rinnovato l’annuncio sul fatto di aver "attivato un servizio per valorizzare le strutture che intendono promuoversi sul nostro sito, affinché i turisti che decisono di soggiornare nella nostra città abbiano la garanzia assoluta che le strutture accreditate, nella nostra pagina, sono reali e accertate".

"L’iniziativa risale a ormai oltre un anno addietro – aggiunge Silvagni – e dal punto di vista della legittimità non ci trovo nulla di scandaloso visto che si tratta di un’inziativa dell’associazione che si basa sul libero accreditamento delle strutture e che non si occupa delle prenotazioni ma solo della certificazione dell’esistenza della struttura". "Infatti – conclude il consigliere di opposizione – se si va sul sito, si contano accreditati solamente quattordici appartamenti, un bed and breakfast, un camping e sei hotel".