Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
23 mag 2022

Polemica sui voucher Indino: "Utili soltanto per i periodi di prova"

23 mag 2022

Da una parte Gianni Indino. "I voucher? Non erano da buttare via" aveva detto il presidente di Confcommercio Rimini. Dall’altra la Cgil. "I voucher sono un male per il turismo". Due punti di vista opposti. Ieri, attraverso i social, Indino ha voluto chiarire ulteriorimente il suo rispondendo al sindacato. "Faccio notare a chi non ha letto le mie proposte, o lo ha fatto solo parzialmente, che i bilanci (delle aziende, ndr) in questo momento avrebbero bisogno di sostegni, poca burocrazia e strumenti snelli".

Esempio concreto. "Per assumere in prova un lavoratore – argomenta Indino – l’azienda ha un costo di circa 100 euro. Se non lo ritiene idoneo, anche se dopo un solo giorno, lo licenzia e questa operazione ha un altro costo, ulteriori 100 euro. Poi nel momento in cui si devono comunicare a questo lavoratore i redditi percepiti ecco un altro costo, in totale 250-300 euro aggiuntivi solo per avere messo alla prova un candidato. Ipotizziamo che l’impresa metta alla prova 10 persone, le spese aggiuntive salirebbero a 2.500-3.000 euro".

Qui tornano in gioco i voucher. "Mi sono permesso di suggerire – continua il presidente di Confcommercio – di utilizzare i voucher per il periodo di prova e solo quello. Così non toglieremmo nulla ai lavoratori, ma alleggeriremmo la pressione fiscale sulle aziende".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?