L’assessore Roberta Frisoni, al centro, durante la premiazione
L’assessore Roberta Frisoni, al centro, durante la premiazione
Rimini, 7 novembre 2019 - Il progetto Parco del Mare porta alla ribalta la Città di Rimini nell’ambito del Premio Sviluppo Sostenibile 2019, istituito per l’undicesimo anno consecutivo dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e dall’Italian Exhibition Group e che questa mattina ha vissuto il suo atto conclusivo con la cerimonia di premiazione svolta all’interno di Ecomocondo, la fiera dedicata alla green economy in corso alla Fiera di Rimini. A partire da questa edizione il Premio, che ha avuto il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, guarda oltre alle imprese anche alle esperienze virtuose delle città ambientali, focalizzandosi sui progetti caratterizzati dai migliori risultati ambientali, da contenuti innovativi, dalla possibilità di diffusione e di buone performance anche economiche. Tra le “Green city” premiate compare dunque Rimini grazie al Progetto Parco del Mare, l’infrastruttura ambientale e funzionale che rigenererà il waterfront e riorganizzerà il sistema di mobilità e dei percorsi pedonali lungo la linea della costa. A ricevere il riconoscimento l’assessore alla programmazione del territorio Roberta Frisoni.
Intanto proseguono le iniziative organizzate dal Comune di Rimini come ‘fuorisalone’ di Ecomondo. Venerdì 8 novembre, circa 130 studenti delle scuole superiori riminesi parteciperanno nella Sala del Giudizio del Museo della Città all’incontro “100 green jobs per trovare lavoro. Guida alle professioni sicure, circolari e sostenibili”. Marco Gisotti (giornalista e divulgatore esperto di green economy), Tessa Gelisio (conduttrice televisiva, scrittrice e ambientalista), Angela Maria Di Luise (orientatrice professionista) parleranno gli studenti dei mestieri del presente e del futuro, presentando le figure professionali più richieste dal mercato del lavoro e gli strumenti digitali più efficaci per orientare il loro percorso di studi.