Rimini, 14 settembre 2018 - E' entrato in banca con un cutter, ha minacciato i dipendenti e i clienti che si trovavano all'interno. Ma il rapinatore solitario che è entrato stamattina in azione alla filiale di Rimini Banca in viale Vespucci a Rimini, è stato bloccato pochi metri dopo in spiaggia, dopo un rocambolesco inseguimento in cui ha perso per strada anche il bottino.

La rapina è avvenuta intorno alle 10. L'uomo, originario di Cantù, è entrato nello sportello a volto scoperto. Quando stava per uscire, una cliente è entrata in banca, ha visto quello che stava accadendo ed è subito corsa fuori, dando l'allarme.

Il rapinatore è fuggito dalla banca a piedi con una borsa con dentro il bottino: 7mila euro. Il vicedirettore della filiale e un cliente si sono messi a inseguirlo e l'hanno bloccato pochi metri dopo, al bagno 39. Durante la fuga il malvivente ha perso per strada quasi tutti i soldi che teneva nel sacco. I dipendenti della banca sono riusciti a recuperare quasi tutti i soldi: mancavano 'solo' 350 euro. Sul posto sono arrivate le volanti della Polizia, che hanno arrestato il rapinatore.