Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
manuel spadazzi
Cronaca
4 ago 2022

Renzi: "Sogno la rivincita contro Gnassi"

Il leader di Fratelli d’Italia: "Il partito mi ha chiesto di candidarmi. Camera o Senato? Deciderà Roma, sarebbe bello sfidare di nuovo Andrea"

4 ago 2022
manuel spadazzi
Cronaca
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali
Gioenzo Renzi e Andrea Gnassi nel 2011, durante il confronto in tv prima del ballottaggio per le comunali

di Manuel Spadazzi

Chi correrà per la Camera e chi per il Senato, nel centrodestra, resta ancora da decidere. Quel che è certo è che Fratelli d’Italia ambisce ad avere un parlamentare riminese. I nomi in ballo per le candidature sono quelli fatti nei giorni scorsi da Filippo Zilli: Mimma Spinelli, la vice sindaca di Coriano, e i consiglieri comunali di Rimini Gioenzo Renzi, Nicola Marcello e lo stesso Zilli. E Renzi, il ’decano’ del partito della Meloni, sogna di correre contro l’ex primo cittadino di Rimini Andrea Gnassi. "Tutto dipenderà dalle decisioni che verranno prese a Roma – premette Renzi – A me è stata chiesta dai vertici del partito la disponibilità a correre per il Parlamento visti il curriculum, l’esperienza, la mia storia in Fratelli d’Italia di cui sono stato tra i fondatori. Io ho accettato e dato la mia disponibilità, convinto di poter offrire ancora un contributo importante".

Il suo nome salta fuori a ogni elezione. Lei era in corsa anche nel 2018, al Senato. Punterà pure stavolta a Palazzo Madama?

"Tutto ruota intorno agli accordi che verranno presi con Lega e Forza Italia. Rispetto a cinque anni fa è cambiato il mondo. Stavolta Fratelli d’Italia ha le ambizioni per poter eleggere un parlamentare riminese. Oggi siamo la prima forza del centrodestra, Rimini è una piazza importante e merita di avere un parlamentare eletto nelle fila di FdI".

C’è la possibilità di una nuova sfida tra lei e Gnassi...

"Vedremo per quale collegio sarà candidato lui e per quale correrò io... Certo: se capitasse, sarebbe una sfida curiosa e bella tra noi due. Io nel 2011, alle elezioni comunali, sono riuscito a portarlo al ballottaggio. Dopo di me il centrodestra non ci è più riuscito. Sia alle amministrative del 2016 che a quello dello scorso anno abbiamo perso al primo turno".

Fratelli d’Italia ha fatto anche i nomi di Spinelli, Marcello, Zilli. Chi la spunterà?

"Noi siamo tutti a disposizione. Ripeto: per quanto mi riguarda, io non mi sono fatto avanti, sono stati i vertici di Fratelli d’Italia a chiedermi la disponibilità alla candidatura. Ho detto sì con spirito di servizio, come ho sempre fatto in tutti questi anni da consigliere".

Previsioni sull’esito del voto?

"Il centrodestra parte favorito e Fratelli d’Italia può aspirare a diventare forza di governo. E’ uno scenario che cinque anni fa pareva inimmaginabile. E finalmente anche a Rimini ci sono le concrete possibilità di eleggere un parlamentare di FdI".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?