La vista del mare che si ha dalle vasche idromassaggio sulla spiaggia
La vista del mare che si ha dalle vasche idromassaggio sulla spiaggia

Riccione, 18 settembre 2020 - La spiaggia non chiude più tra idromassaggi riscaldati, aree relax e beauty farm, coccolati da massaggi, tisaneria e altre sorprese. C’è una zona a Riccione dove estate e inverno sono solo nomi di stagioni, e dove il mare è bello e da vivere sempre. Al bagno Mario zona 65 l’estate sta finendo, "ma non chiudiamo" premette Alessandro Vici titolare della zona assieme alla moglie Carla.

Il bagno nell’autunno scorso ha visto partire un importante intervento di riqualificazione. La pandemia ha sconvolto i piani "e siamo arrivati in corsa ad aprire in questa stagione", ma ora lo stabilimento balneare 65 è pronto a non chiudere più. "Siamo arrivati lunghi, in piena estate visto quanto è accaduto. Abbiamo lavorato bene in estate soprattutto con turisti testando le novità che abbiamo portato. A questo punto andiamo avanti, non ci fermeremo da qui all’Epifania".

Lo stabilimento pensato da Vici non ha stagione. "Abbiamo idromassaggi panoramici sul solarium della costruzione realizzata. Da qui si vede il mare e ci si può immergere in acqua a 40 gradi centigradi, godendosi il mare anche se la temperatura non è più quella estiva". Se anche dovessero cadere fiocchi di neve dal cielo, questi sfiorerebbero il viso, mentre si sta al caldo immersi in acqua guardando il mare prima di rilassarsi con una seduta di massaggi.

Di centri benessere ce ne sono tanti, ma sulla spiaggia si contano sulle dita di una mano. Un’offerta insolita che potrebbe aprire nuove opportunità. E’ quanto sperano i titolari del bagno Mario 65. "Noi ci proviamo e vogliamo rimanere sempre aperti andando a intercettare soprattutto una utenza locale vista la stagione, dopo avere avuto modo di mostrare i servizi ai turisti in questi mesi estivi".

Il bagno per tutte le stagioni ha visto un investimento importante a partire dalla realizzazione di una struttura a base rettangolare nella quale è presente anche la casetta del bagnino, capace di offrire tutti gli spazi necessari per la beauty farm. Il tetto è un solarium che con temperature accettabili diventa ampiamente sfruttabile e capace di accogliere anche due vasche idromassaggio riscaldate, regalando l’effetto panorama vista l’altezza da terra. Per ottenere una simile cubatura è stato necessario rivedere tutte le superfici, dando un taglio importante al numero delle cabine esistenti.

Mentre un po’ tutti i bagnini stanno tirando i remi in barca, e alcuni attendono il periodo natalizio per rispolverare i chiringuito, al bagno 65 hanno deciso di non fermarsi.