Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

"Rimini offre vacanze di qualità Albergatori, ora alzate i prezzi"

Jamil Sadegholvaad: "Presenze in forte crescita nell’ultimo mese, Rimini è tornata a correre. Si rivedono finalmente tanti stranieri, restiamo una delle mete preferite dagli italiani"

5 giu 2022
mario gradara
Cronaca

di Mario Gradara

Ponte del 2 giugno da record, i numeri incoraggianti dell’aeroporto ’Fellini’. Che giudizio dà a questo primo scorcio della stagione?

"Non sono abituato a enfatizzare – premette Jamil Sadegholvaad – ma dalla Pasqua in poi siamo andati molto bene. Non dico oltre, ma certo a livello delle aspettative".

Che erano piuttosto alte?

"Dopo due anni segnati dal Covid erano ragionevolmente ottimistiche".

Al di là delle sensazioni positivi, cosa dicono i numeri di presenze e arrivi?

"I dati diffusi da Visit Rimini danno conto di presenze raddoppiate in questo ponte del 2 giugno rispetto a un anno fa, e triplicate per le notti centrali. Con tanti italiani, ma anche molti stranieri, il 12 per cento dei quali tedeschi e svizzeri. E poi americani e inglesi".

Un crescendo partito dal ponte di Pasqua.

"E’ così. Numeri ufficiali non sono ancora disponibili, ma è evidente l’ottimo andamento avviato fin dalla primavera. Penso all’Adunata degli alpini, che ha fatto registrare centinaia di igliaia di presenze. Ora c’è RiminiWellness. Ma anche altri eventi, sportivi, congressuali e fieristici, hanno portato tanti turisti sul nostro territorio".

C’è chi invita a valutare non solo i freddi numeri, ma fattori come l’internazionalità dei turisti e la redditività.

"Considero quelle di Mauro Santinato utili provocazioni. Cerca sempre di spronare i privati a investire e a riqualificare. A volte dice cose giuste, a volte è ingeneroso, perché tanti albergatori e imprenditori turistici hanno investito e riqualificato. Il che va bene: non solo il pubblico, ma anche il privato deve fare la propria parte".

Quanto alla redditività?

"C’è un tema legato ai rincari energetici e delle materie prime: comprensibile un ritocco verso l’alto dei prezzi alberghieri, per non perdere redditività. Non mi scandalizza".

Resta chi fa offerte indecenti ai turisti, a partire dalla pensione completa a 15-20 euro.

"Rimini oggi offre qualità e alcuni albergatori se la fanno pagare troppo poco, con prezzi troppo contenuti. Mentre sia la città che una parte importante degli hotel hanno i requisiti di un’offerta turistica elevata".

Cantieri e ruspe a parte.

"C’è qualche settimana di ritardo sui lavori, come in altre località, legata ai ritardi nelle forniture di materiali. Ma siamo vicini alla meta".

Tempi?

"Nel giro di un mesetto riapriamo, magari all’inizio a stralci".

E far lavorare anche di notte per accelerare?

"Se lavori di notte e riduci i turni di giorno non serve. Ma il risultato sarà apprezzato".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?