Chi abita da quelle parti (o ci si trova a passare spesso) lo sa: in via Saffi e via Melozzo da Forlì, a causa del cantiere di Hera per la nuova rete fognaria, i disagi sono tanti. I lavori vanno avanti da oltre un anno, e molti residenti della zona non ne possono più. A chiedere spiegazioni in consiglio con un’interrogazione è Mario Erbetta, consigliere di Rinascita civica, sollecitato dalle segnalazioni di alcuni abitanti della zona. I residenti vogliono sapere quando finirà il cantiere, visto che si sta andando a rilento, anche a seguito della scoperta di alcuni reperti archeologici.

Erbetta si è fatto loro portavoce con l’interrogazione, con cui chiede prima di tutto "quando finiranno i lavori per le fognature in via Melozzo da Forlì e quando

si concluderanno gli scavi della Soprintendenza". A questo proposito, Erbetta chiede a Palazzo Garampi "che tipo di reperti siano emersi dagli scavi, cosa vorrà farne la Soprintendenza e soprattutto quando sarà richiuso il buco enorme creato dagli scavi". Inoltre il consigliere propone all’amministrazione di "ridurre la Tari e l’Imu per i cittadini di via Melozzo da Forlì, come risarcimento dei danni patiti dal cantiere", che hanno causato problemi "sia ai residenti sia alle attività presenti nella zona".