CronacaRimini, risse e vandali in centro. Video denuncia su TikTok: “Siamo gli zimbelli d’Italia"
np_user_4025247_000000
FRANCESCO ZUPPIROLI
Cronaca

Rimini, risse e vandali in centro. Video denuncia su TikTok: “Siamo gli zimbelli d’Italia"

Dopo gli episodi di sabato il content creator riminese ammonisce il sindaco: "Il degrado in piazza Cavour viene ignorato". Erbetta (FI): "Inaccettabile"

La rissa in piazza Cavour di fine ottobre. In basso, il Tiktoker Matteo Zamagni
La rissa in piazza Cavour di fine ottobre. In basso, il Tiktoker Matteo Zamagni

Rimini, 16 marzo 2023 – C’è poco da ridere. Non ride, sui frequenti episodi di vandalismo e disagio giovanile che impensieriscono e interessano da vicino, molto da vicino, il centro storico di Rimini durante le notti del fine settimana, Matteo Zamagni, content creator riminese su TikTok che nel discutere proprio di quei vandalismi, sangue sulle vetrine e risse andati in scena sabato scorso premette: "Voglio parlare di qualcosa di diverso rispetto al solito video comico. Oggi sono qui (sulla piattaforma Tik Tok, ndr) per parlare della grave situazione che si è venuta a creare in centro a Rimini. Davanti al Comune in piazza Cavour". Un’analisi, un grido disperato di un giovane ventenne che non si ritrova nella piega violenta che stanno prendendo le notti di divertimento in centro storico. Un appello che il Tiktoker rivolge direttamente al sindaco. "Bellissime le rotatorie sulla statale, bellissimo il nuovo lungomare. Ma lei (e qui Matteo si rivolge a Jamil Sadegholvaad, ndr) non sta vedendo ciò che sta avvenendo tutti i sabati ormai in centro a Rimini, davanti al suo Comune. Ringrazio il sindaco per tutto il suo lavoro – continua –, ma qui serve aggiustare la situazione: il centro storico è invivibile e stiamo diventando gli zimbelli d’Italia".

E qui la testimonianza è diretta e riferisce di un’ennesima rissa alle Cantinette, dove "un ragazzo è stato sfregiato in faccia. E le autorità dove sono? Anche se poi, non è nemmeno colpa loro. Sono i primi a non essere tutelati, come possono così tutelare noi? Sono avvilito per questa situazione spregevole che c’è da anni ormai. E nessuno fa niente. Ed è inutile mettere qualche pattuglia in piazza per far vedere che ci sono, ma lontane dalla gente. Queste pattuglie dovrebbero evitare che succeda qualcosa e non intervenire dopo. Le risse ci sono sempre state, ma qui la situazione sta degenerando e bisogna mettere un freno a una situaizone grave e troppo frequente".

E quello che potrebbe essere il grido di un singolo, sui social deflagra in poche ore (il contenuto di denuncia è di due giorni fa) con oltre tremila ’mi piace’ e centinaia di commenti di giovani riminesi che aggiungono: "Non si riesce più a fare un sabato normale in centro", "Ecco perché ho paura ad andare in centro a Rimini la sera", spiega una ragazza, "le Cantinette come il Bronx". A gettare benzina sul fuoco dei vandalismi e risse del sabato sera è anche Mario Erbetta, coordinatore commissario di Forza Italia a Rimini, che bacchetta l’amministrazione dopo i vandalismi subìti dal Teatro Bistrot, Caffè Cavour e Ferramenta Cafè: "Proporrò ai nostri deputati di aggiungere questo tema di sicurezza nel centro di Rimini all’interrogazione che sarà presentata a breve al ministro degli Interni per lo spaccio sul Metromare".