Scontri Cattolica Giulianova, 18 denunce (Fotoprint d'archivio)
Scontri Cattolica Giulianova, 18 denunce (Fotoprint d'archivio)

Cattolica (Rimini), 2 dicembre 2019 – Scatta la denuncia per 18 ultras, identificati dai carabinieri della tenenza di Cattolica che indagavano sugli scontri tra le tifoserie del Cattolica e del Real Giulianova avvenuti il 13 ottobre scorso fuori dallo stadio.

Ad essere stati denunciati all'autorità giudiziaria, e segnalati alla Questura di Rimini per l'emanazione del Daspo, sono otto tifosi della squadra di casa e dieci di quella ospite. Sono stati riconosciuti dall'analisi dei filmati di videosorveglianza e di quelli girati dagli operatori dell'Arma intervenuti durante gli scontri. Le accuse sono, a vario titolo, di rissa in ambito sportivo, lancio di bottiglie e oggetti contundenti, porto di oggetti atti ad offendere e uso di caschi durante manifestazioni sportive.

Solo l’intervento immediato dei carabinieri della Tenenza aveva evitato che finisse in una maxi rissa. Sapendo che poteva trattarsi di un incontro ‘caldo’, i militari avevano predisposto un sostanzioso servizio di sicurezza. Ma appena finita la partita a favore degli ospiti, una volta che le tifoserie erano uscite dallo stadio, in qualche modo erano riuscite a entrare in ‘contatto’. Da una parte c’erano una cinquantina di cattolichini, mentre dall’altra circa 20-25 ‘nemici’.