Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Si danza in piazza contro il conflitto

L’iniziativa di Movimento centrale Danza&teatro con Claudio Gasparotto

Oggi si festeggia la Giornata internazionale della Danza promossa dall’International Dance Council dell’Unesco. E’ il giorno della nascita di Jean-Georges Noverre, il più grande coreografo della tra ‘700 e ‘800. Oggi alle 18,30 in piazza Cavour si danzerà per dire basta alla guerra. "Un gesto di saggia follia per dire: basta con la guerra" spiegano gli organizzatori dell’iniziativa. Sarà un flash mob. "Ogni uomo è un danzatore, afferma Rudolf Laban - ricorda Claudio Gasparotto, fondatore e responsabile artistico di Movimento Centrale -, non contano l’età, l’etnia, il sesso, l’abilità o il virtuosismo. La danza, vettore di libertà, è racchiusa dentro ciascuno di noi. La danza di umanità vuole essere essenzialmente una scrittura creativa, una forma di poesia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?